Sesso orale con mia sorella | Racconto incesti di alexincesto27

ciao a tutti!io è la prima volta che scrivo un racconto del genere,sul permesso di mia sorella (che sta qua in parte a me) scrivo,vi scriviamo diciamo le nostre avventure,quello che facciamo quando mamma non cera
è da poco che io e mia sorella abbiamo scoperto l’incesto e facciamo sesso orale,da qualche mese esattamente dal mese di dicembre 2012.era da alcune settimane che vedevo mia sorella ilaria strana,per farvi qualche esempio lasciava aperta la porta del bagno mezza aperta quando si faceva la doccia,oppure quando si cambiava in camera.vedevo,mi dava l’impressione che mi provocava anche quando l’aiutavo a fare i compiti,faceva la sensuale con me.non so come spiegarvi,ma era come se ci stesse provando.le nostre giornate cambiarono quando sabato 22 dicembre del 2012 mi stavo preparando per uscire con i miei amici.nostra madre era uscita con le sue amiche.erano circa le 20.30 e mia sorella stava apparecchiando la tavola.io dissi a mia sorella che non so se c’è la facevo a cenare a casa,ma che forse avrei cenato fuori con gli amici.lascio mia sorella in cucina e salgo al piano di sopra e me ne vado a farmi la doccia.
avevo quasi finito,mi stavo insaponando i capelli con lo shampoo quando vedo un ombra dal vetro che si avvicina al box della doccia,io rimango fermo immobile mentre il rumore dell’acqua scende dalla doccia.il vetro si apre e mia sorella nuda senza dire una parola entra.io rimango di sasso,non so cosa dire,quando mi riprendo da quella visione,gli dico “ma che fai??sei matta??” lei mi zittisce sensualmente portando il dito indice sulla mia bocca. “volevo fare la doccia insieme a te,come quando eravamo piccoli,ricordi?” “si ma…non si può,siamo cresciuti…non siamo più bambini.insomma sono tuo fratello ila!” “io ti vedo,ti spio mentre fai la doccia e quando ti cambi rimanendo nudo in camera.hai un cazzone e un fisico da paura fratellone,mi ecciti molto.non sai quante fantasie mi sono fatto su di te,quante notti mi sono masturbata pensando al tuo cazzo,di prenderlo in mano e segarti fino a farti svuotare le palle!o di prendertelo in bocca…” poi senza dire nulla,me lo prende in mano abbassando la testa e inizia a massaggiarlo.alzando lo sguardo mi chiede se mi piaceva e a poco a poco il cazzo diventava duro nella sua mano.lei sorrideva quando sentiva il mio cazzo indurirsi e pulsare nella sua mano.
chiudo il rubinetto dell’acqua e uscendo dalla doccia,ilaria prendendo l’asciugamano mi asciugava la pelle bagnata,io la lasciavo fare.scendeva e mi asciugava il cazzo duro,si inginocchio e prendendolo in mano se lo mise in bocca iniziando a spompinarlo. chiusi,stringevo gli occhi e tiravo indietro la testa iniziando ad ansimare e a gemere mentre sentivo la sua lingua fare movimenti circolari sulla cappella.con le labbra faceva succhiotti e con la punta della lingua lecca il glande.tirandolo fuori dalla bocca,iniziò a leccare quell’asta dura come se fosse un gelato,e alzandolo,segandomi contemporaneamente mi leccò le palle,succhiandomele per poi riprenderlo in bocca. non ci mise tanto a farmi venire,mentre mi faceva i pompini guardava la mia espressione che godeva,ansimavo tanto e sottovoce avvertivo che stavo per sborrare.tirandolo fuori dalla bocca,iniziò a segarmi veloce facendo sbattere la cappella sulla lingua.raggiunsi l’orgasmo in pochi secondi,schizzi di sperma fuoriuscivano andando a finire in bocca e in faccia,sporcandogli un po i capelli. mentre sborravo come una fontana mia sorella rideva come una bambina “cazzo!fratellone quanto sei venuto ” poi mi pulì la cappella con la lingua.
ricordo che quella sera,non sono più uscito alla fine,tutta la sera fino alle 2 del mattino a godere con mia sorella.dopo avermi spompinato in bagno siamo andati nudi a mangiare,mentre si cenava mia sorella mi disse che voleva stare nuda in casa quando mamma e papà non cerano.mia sorella è una bella ragazza,(poi vi farò vedere qualche sua foto) lei anche nei modi in qui faceva a parlare,mi eccitava…ci sapeva fare,mi sapeva prendere.ogni cosa che diceva me lo faceva diventare duro di nuovo.per istinto,mi sono alzato e sono andato da lei con il cazzo che mi tirava.a pochi cm dalla sua faccia,guardo il pene che pulsava per poi alzare lo sguardo su di me dicendomi “ti faccio questo effetto fratellone?” lo prese in mano e iniziò a segarmelo puntando la cappella sul suo piatto di pasta.mentre mi segava con l’altra mano mi massaggiava le palle e in pochi minuti mi fece sborrare di nuovo.spruzzi di sperma andarono a finire sulla pasta che mia sorella dopo si mangiò.io non rimasi li senza fare niente,andai sotto il tavolo a giocare,a leccargli la figa.stava seduta e allargando le gambe inizio a leccargliela come un bravo cagnolino.scavo con la lingua dentro la sua vagina,per poi iniziare a succhiargli il clito facendogli i ditalini veloci con le dita,sentivo da sotto il tavolo mia sorella che gemeva e ansimava.il suo corpo si stava irrigidendo e sottovoce mia sorella diceva “…sto venendo…sto venendo…” poco dopo il suo corpo trema,vibra e con un urlo di sfogo raggiunse l’orgasmo venendomi in bocca.gli pulisco la figa per bene a colpi di lingua,poi mi alzo dal tavolo e gli chiedo se ha goduto,mi risponde dandomi un bacio a stampo sulla bocca.avevamo ancora voglia di godere,con la tavola ancora da sparecchiare,con ilaria seduta sulla sedia,ricominciai a leccargliela ancora,mentre lei stava con le gambe bene aperte io la facevo godere con la mia lingua e le dita. ansimava e teneva le mani sulla mia testa spingendola contro la sua figa incitandomi di continuare a leccare e di farla venire di nuovo.continuava a gemere,ansimava più forte e alzando un po il bacino raggiunse l’orgasmo per la terza volta.era un po provata,era li seduta sulla sedia affannata per il terzo orgasmo che gli avevo provocato,accasciata aveva un espressione soddisfatta.rimango abbracciato a lei per pochi minuti,appoggiando la testa sulle sue gambe e lei mi accarezzava la testa. “sarà il nostro segreto fratellone,nemmeno i nostri amici sapranno quello che facciamo” mi disse mentre continuava a coccolarmi.si alzo dalla sedia e rimanendo nudi,aiuto mia sorella a sparecchiare la tavola.era al lavandino a lavare i piatti e io andai dietro di lei,abbracciandola iniziai a baciarla sul collo strusciando il cazzo mezzo moscio sul suo culetto.le mani le accarezzavano le cosce per poi scivolare sulle sue tette,palpandogliele continuando a baciarla sul collo e a spararmi le seghe sul suo culetto,lei sorrideva e mi disse che ero un porco.senza dirgli nulla,mi inginocchiai e iniziai a leccargli la figa da dietro,lei iniziò a mugugnare facendo fatica a lavare i piatti.appoggiando le mani sul lavandino godeva come una matta,si girava vedendo la mia lingua al contatto con la sua figa,abbassava la testa e divaricava le gambe per permettere alla mia lingua di penetrare nella figa per bene.si irrigidisce nuovamente facendomi sapere che stava per venire di nuovo.pochi secondi dopo raggiunse l’orgasmo nuovamente!rimanendo con le mani appoggiate al bordo del lavandino a testa bassa ansimando.mi fece i complimenti per come sapevo leccare bene la figa e per averla fatta venire per 4 volte di fila.
mi ero perso il primo tempo di milan-roma non avevo perso niente per dire la verità,anche perchè stavamo già perdendo per 3-0 mi pare per la roma.lasciai appunto mia sorella in cucina e io me ne andai in salotto sul divano a guardarmi il secondo tempo della partita,mi raggiunse pochi minuti dopo sedendosi vicino a me. “quanto stanno? ” mi disse,le risposi che stava perdendo 3-0.nessuno diceva una parola,eravamo li nudi sul divano seduti,solo la voce di quello che faceva la telecronaca si sentiva,non so…forse era la situazione,ma non riuscivo a essere concentrato a guardare la tv,nella testa pensavo a quello che era successo,mi facevo film mentali in testa,fantasie sessuali con mia sorella e intanto il cazzo aveva ripreso la sua forma originale.con gli occhi dritti sullo schermo della tv,mi frastullavo ogni tanto con la mano il cazzo per darmi un po di sollievo,poi senza dire una parola mia sorella senza togliere lo sguardo dallo schermo,mise la sua mano sul cazzo in tiro e inizio a segarlo.eravamo al buio solo con la tv accesa,mentre mi segava io ogni tanto mi attaccavo alle sue tette leccandogliele.la mia mano in tanto scivolata in mezzo alle gambe gli massaggiavo la figa,ma ero intento a godere per quella sega che mi stava facendo.continuavamo a guardare la televisione e improvvisamente senza avvertirla mi fece sborrare come una fontana!lascia andare il cazzo e portandosi le dite sporca di sperma ne assapora il sapore.io riprendo a massaggiargli la figa,poi lei mettendosi più comoda,si sdraia sul divano appoggiando la schiena al bracciolo appunto del divano.inizio a leccargliela per la 5 volta,lei si rilassava stando a gambe aperte mentre continuava a guardare la tv,mi accarezzava i capelli mentre glie la leccavo.scavavo dentro la sua figa e con la punta della lingua muovendola gli leccavo le grandi e piccole labbra.quando stava per venire di nuovo,per l’ennesima volta,stacco la schiena dal bracciolo del divano e tenendomi la testa con le due mani contro la sua figa,tremò e venne all’orgasmo ansimando piano. ritorniamo seduti e lei lasciandosi andare dalla stanchezza mi disse “porco d.. fratellone! sono già 5 volte che tu mi fai venire!sei proprio un porco!lo sai?” “parla lei,ciucciacazzi che non sei altro!che rimanevi a spiare il cazzo di tuo fratello e masturbarti pensando a me” poi lei si mise a ridere e mi rispose dicendo “allora siamo due porcellini”
quella sera avevamo goduto per tutta la sera.mia sorella mi aveva fatto venire per altre 3 volte con un 69 finale,prima di andare a dormire stremati per tutti quegli orgasmi che avevamo avuto.la mattina dopo a tavola mentre facevamo colazione i nostri sguardi si incrociavano e ci siamo sorrisi.dal quella sera io e mia sorella siamo diventati complici,tutti i giorni godiamo sempre,per tutta casa in qualsiasi momento ne abbiamo,ogni volta che ne sentiamo il bisogno.
CONTINUA…
se volete scrivermi,commentare il mio racconto,la nostra storia di me e mia sorella potete scrivermi a questa email [email protected]
mi piacerebbe avere amici che come me fanno incesto nella loro famiglia,ragazza o ragazzo che sia. che hanno esperienze con il proprio padre,madre,nonno,zio…fratello non so insomma,se mi volete scrivere possiamo dirci e raccontarci le nostre esperienze,come passiamo le nostre giornate ecc a me e ilaria ci farebbe davvero molto piacere. spero vi sia piaciuto questa prima parte del racconto,vi ringrazio a tutti se avete trovato il tempo di leggerlo.un bacio da me e ilaria. ciao.

erotiraccontiletteratura erotsex storietette cognatascopo con papastorie hot gratisracconti sesso con nonnaingoio raccontimatilde ciccia nudastorie di chiavateincesti italuanicome far godere mia mogliei love analstorie incestemia moglie e' una troiastorie eroticheprimi pompiniscopata figliaviolentata in culosimulare un pompinoraccontiadultimamma in orgiapissing oninculata in campagnaracconto segasesso suoceraracconti spankscopare la nipotesculacciate dal fidanzatosesso con postinorapporti anali racconticuli a 90 gradiracconti porno miluracconto erotico analemasturbazione di gruppoginecologa porcacar sex voyeurbabbo natale eroticoracconti erotici ciccionacome ci si masturba al femminileporno mio figlioorgia raccontoracconti erotici nuoraracconti reali cuckoldscopare la maestrastorie cukoldragazza bocchinaracazzi calciatorininfomane cercastupro raccontistorie eroticpompino sorelladai inculamistorielle pornouna troia per amicaracconti erotici di sottomissionestorie porno.comracconti eroticstorie eroticoho fatto l amore con mia cuginaditomracconto erotico incestischiavo umiliatocon mia moglie al cinema pornoerotici raccracconti gratis di sessostori pornononna lo prende nel culoracconti hard gaymoglie scopata al mareumiliate sta zoccolaalle ragazze piace fare i pompinipassione transschiavo di coppiainculare la ziaincesto raccontopompini incestuosimi sono innamorato di mia sorellamogli con neromelita tettemi inculo mia sorellapiedi leccaticazzi grossscopata tra zia e nipoteu pirnanal incestiracconti eros 69porno nei cinemaincontri scambi di coppia