La prima doppia | Racconto prime esperienze di ramon

Come avete letto nei racconti precedenti io e mia moglie abbiamo fatto varie esperienze( tutte reali) che in passato erano fantasie,siamo una colpa molto fantasiosa e porcellina, ci piace tanto fare l amore in presenza di qualcuno che ci spia e spesso il guardone più fortunato ha ricevuto un bel pompino quello meno fortunato si è segato sborrando il tutto ( con mio invito) sulle chiappe di mia moglie! Ci piace vivere il sesso in questo in modo ovviamente tutte le esperienze le abbiamo fatte sempre insieme e con la voglia di entrambi. Gli unici 2 uccell oltre il mio che sono entrati nella fica e nel culo di mia moglie sono quello del mio collega t….e di un brasiliano( ma questa è un altra esperienza ) e proprio con t… ci è stata l occasione di fare una doppia penetrazione da noi spesso fantasticata! Era un fine settimana estivo ed era da tanto che nn vedevamo t.. e accettammo contenti l invito alla sua casa al mare, eravamo particolarmente eccitati visto anche che io e mia moglie nn facevamo l amore da un mese quasi! Insomma arrivati a casa di t… di mattino presto ci fa trovare un buon caffè pronto che beviamo chiacchierando un po, poi con calma ci rechiamo in spiaggia per goderci la mattinata di sole, arrivati all ombrellone ci togliamo i vestiti e restiamo in costume,mia moglie indossava uno splendido perizoma che già mi faceva indurire il cazzo! T.. invece sfoggiava il suo bel fisico e indossava un costume a mutanda che a malapena riusciva a contenere il suo gran cazzo. La mattinata passa tra bagni, chiacchierate e passeggiate per pranzo rechiamo in un ristorante sul mare poi ci spostiamo a casa per farci un caffè e fumare una sigaretta in terazza! Ovviamente in casa stiamo tranquillamente in costume io e t… seduti in te razza mia moglie ci prepara il caffè e mentre lo prepara noi quardiamo il suo culo e iniziamo ad accarezzarci i cazzi! Lei arriva e si siede beviamo il caffè e fumamiamo una sigaretta mentre io t… continiuamo a toccarci l uccello per far notare a mia moglie che erano duri e pronti, lei sorride e piano piano avvicina le sue mani sui nostri cazzi e accarezza facendoli indurire ancora di più , t.. lo tira fuori, era bello depilato grosso e scappellato, lei nn perde l attimo e inizia a succhiare, così anchio tiro fuori il mio cazzo e dopo un po lei si sposta a succhiare il mio e io sposto la mia mano sul cazzo di t.. e lo sego mentre mia moglie mi spompina, lei si alza e ci spostiamo in casa sul letto io e mia moglie iniziamo un 69 Lecco la fica e il culo,mentre lui a il cazzo poggiato sul mio e mia moglie lecca entrambi. La fica e super umida e il profumo del culo è unico.t.. si stacca viene da dietro appoggia le palle sulle mia fronte e spinge l uccello in fica e io li a pochi centimetri vedo quel cazzo entrare e uscire, anchio ho voglia di scopare così mia moglie si mette a pecora infilo il mio cazzo mentre t… si fa succhiare il cazzo. È bellissimo scoparla mentre succhia un altro cazzo. Ma il bello arriva quando t… si za e ci invita sul divano, lui si siede lei va sopra per cavalcarlo e mentre scopano io allargo le chiappe e affondo la lingua nel buco del culo, lo Lecco lo annuso e ci sputo sopra piano piano ci infilo prima un dito poi 2 fino a quando mi tiro su appoggio la cappella sul buco e piano piano lo faccio entrare! È bellissimo lei sta godendo da matti, ha 2 cazzi dentro, noi ci muoviamo piano e alternati le nostre palle avvolte si struciano mentre lei ha un orgasmo intenso e unico! Io sono al limite tiro il cazzo fuori dal culo e sborro tutto sul buco che piano piano Cola sulle palle di t… Che fa alzare mia moglie gli infila l uccello in bocca e gli sborra tutto facendosi pulire le palle dalla mia sborra!

Chi lavrebbe mai pensato | Racconto incesti di Dovusm

Mi chiamo Angela e 19 anni, volevo raccontarvi questa mia avventura che mi ha cambiato la vita. Nel mese di maggio io e il mio ragazzo Paolo decidiamo di andare a fare una settimana di relax in unalbergo sul lago Trasimeno, noi siamo di Perugia. Io e Paolo sono 3 anni che stiamo insieme abbiamo scoperto lamore nello stesso momento, lui è molto dolce e molto premuroso anche se parlando con le mie amiche molto più scafate di me ho scoperto che ha il pene piccolo, ma a me sta bene io sono molto minuta, sono alta un metro e cinquanta e peso 45kg ho la 3 di seno, capelli a caschetto neri occhi verdi.

Vasco e S.Siro | Racconto etero di ceasar

Ebbene si, sono un fan di Vasco da sempre, da quando ragazzino ho imparato a cantare Bollicine a seguire. Ho visto una decina abbondante suoi concerti e sono sempre stati unemozione. Da piccolo, con gli amici, sempre a prato o in mezzo al casino. Crescendo invece ho sempre scelto le comodità delle gradinate di S. Siro, posizione strategica per una visione dellevento al massimo. Nel 2012 invece, in controtendenza, a 38 anni, ho deciso che mi sarebbe piaciuto ritornare a calpestare quel prato che mille volte ho visto in altre situazioni con giocatori di maglia rossonera impegnati nella più nobile delle competizioni: La Champions League. Ma torniamo al concerto di Vasco.

Come mi sono scopato mia suocera | Racconto etero di Ivan3

Vivo in una villetta a schiera con mia figlia, mia moglie ed i suoi due figli maschi. Nella villetta a fianco stanno i suoceri, due signori ingamba nonostante letà, con una suocera di quelle che tengono al loro aspetto e ne hanno grande cura. Mentre sul versante coniugale sono arrivato ad una battuta darresto, per aver da tempo superato la soglia del fatidico 7° anno, verso la suocera mi si è acceso un interesse che finora nn esisteva. Mi piace essere desiderato, e mia suocera con me è sempre molto attenta e gentile, sembra proprio mi desideri. Mi cucina piatti deliziosi, mi stira le camicie magistralmente, si mostra sempre al massimo della forma e addirittura nn perde occasione per farmi spiare quello che tiene sotto i suoi abiti griffati. Tra gambe aperte e genuflessioni al pavimento, mi ha mostrato il suo sedere e le sue mutandine una infinità di volte. Così la nostra intesa procede tra laffettuoso e il morboso, almeno per me. Un giorno mi trovai a tu per tu con lei, e vedendomi di cattivo umore mi chiese cosa avessi mai; nulla risposi. Ma lei che è di quelle che sa leggere i pensieri insistette, e lo fece con tale garbo e costanza, che mi sentii di aprirmi; non funziona con tua figlia le dissi ormai da tempo nn facciamo più lamore. e come mai? chiese. Chissà, forse letà, forse cose di donne, oppure ha un altro ipotesi più plausibile perchè amici lhanno vista salire spesso sulla stessa macchina, ma io nn le chiedo, perchè mi interessa poco. e cosa posso fare per te? insistette mia suocera. eh! poco dissi io Mi serve lunica cosa che nn puoi darmi. Sai, un uomo ha delle esigenze e da qualche parte deve sfogarle. cosa intendi dire? disse lei. sesso risposi io tanto secco quanto esplicito, quasi soprendendomi da solo. A questa battuta allargò leggermente e forse inconsciamente le sue belle gambe, facendomi intravvedere la parte alta delle cosce e il triangolino dello slip. Sembrava interessata allargomento. certo mi spiacerebbe tu facessi le corna a mia figlia, ma ti capirei, e lo diceva avvicinando il viso al mio. La mia capacità di astinenza ha un limite, e sono vicino a superarlo dissi, e mentre lo dicevo mi si gonfiava il pacco. Lei getto subito uno sguardo ai miei pantaloni, lo sguardo le si accese e sulle mutandine mi parve intravvedere una macchiolina chiara. guarda di nn sottovalutarmi, io forse qualcosa lo posso fare continuava. E dicendolo mi mise una mano sulla coscia. Io provando a gettare lesca tra il sorpreso e lironico esclamai ma mica possiamo fare sesso io e te? e chi lo vieta? rispose con tono euforico, se e per una operazione di bene, tantopiuse rimane in famiglia, io ci sono. E io fingendo sorpresa perche, faresti cose di sesso con me per alleviare le mie sofferenze? certo evabbe, se ti chiedessi di farmi una cosa con la bocca? puoi anche chiamarlo pompino, so bene cose. vorrei prenderti in parola le dissi, ormai su di giri. Dai, tira giu le braghe che ti dimostro che nn scherzo. Fingendo ancora un po di ritrosia, mentre lei mi aiutava a spogliarmi, sfilai pantaloni e mutande e in un secondo apparve il mio strumento del piacere, bello grosso, turgido e gonfio. Gli occhi suoi si accesero e in due secondi lo aveva gia afferrato con la mano e spalancata la bocca, vidi scomparire il mio battacchio tra le sue labbra. Senza piu dire nulla comincio una delle piu belle pompe di tutta la mia vita e mentre lei succhiava io allungavo la mano prima ad accarezzare le sue belle cosce, passandole da sotto i collant. E un secondo dopo aver eluso le mutandine, ero alla sua umida e soda figa, gia intento a massaggiarla. Era davvero una situazione meravigliosa, e cosi continuai col mio lavorìo. In breve ci eravamo strappati gli abiti di dosso, e dalla sua bocca avevo portato il mio battacchio tra le sue gambe, dove una sorca pronta e umida lo aspettava. Da come sospirava e urlava direi che provava molto gusto, ed io sempre fottendomela e infilalandole il mio cazzone nel ventre, davo il meglio di me, per lasciarle un buon ricordo e creare opportunità future. Nella foga la sollevai di peso e la girai, e glielo spinsi nel buco dietro, cosa che lei parve gradire. Prima di venire la rigirari e glielo rimisi in figa, duro al massimo e pronto a dare tutto. Il fiotto di sperma che segui sembrava un fiume in piena, lei si lascio andare tra sospiri di piacere e gridolini di soddisfazione, e al secondo getto finii col venirle in bocca per suggellare il possesso di quella bella femmina e delle nostre prossime scopate. Mi ero fatto lamante e stava comodamente nella casa a fianco. Le tante chiavate che seguirono furono superbe e sontuose. Mi lasciava entrare nel culo e davanti, bocca e spagnole, tutto!! Mi hanno sempre detto che le over 60 sono troie e spregiudicate, smaliziate e nemiche dei preamboli. Mbè, con mia suocera è verissimo. Non ha limiti

Sesso a tre | Racconto gay di matteo1990

una domenica pomeriggio verso le due, mi feci venire a prendere da un vecchio collega di lavoro molto piu`grande di me,con il quale ci andai a letto, ma qiel giorno mi disse di essere riuscito ad organizzare un mio desiderio, quello di farlo in tre, mentre arrivammo a casa sua mi racconto` di come lo.aveva contattato, dopo 15 minuti di viaggio, arrivammo a casa sua e mentre ci togliavamo i giubbini per sederci al tavolo per bere un caffe`mi disse il terzo ragazzo sarebbe arrivata li a casa sua tra 30 minuti e poi incomincio` a descrivermelo e mi disse ke mi sarei molto divertito e di prepararmi ad farmi sfondare il culo perche` il tipo aveva un cazzo lungo e grosso, mentre me lo raccontava, con una mano mi palpavo il pacco ed il mio amico se ne accorse e mi chiese se ero eccitato all`idea e io gli dissi di si e che il mio cazzo era` gia` duro nei pantaloni. Sentimmo suonare il campanello e il mio ex collega di lavoro apri`la porta il quale e`piu` grande di me di qualche anno, e insieme vennero li al tavolo e ci presentemmo e facemmo un po` di amicizia, il mio ex collega sapeva ke mi serviva una scusa per fami trovare nudo sotto le coperte nel suo lettone, allora si mise ad parlare al nuovo rafazzo e a far vedere la casa ed io intato ke lui lo distraeva andai in camera sua e mi spogliai e mi misi sotto le coperte fino a quando il mio ex collega nn entro in camera matrimoniale con il ragazzo, entrambe videro i miei vestiti in terra e capirono che sotto le coperte ero nudo, allora incominciarono tutti e due a spogliarsi nudi ed alla fine mi trovai nel letto in mezzo a loro due completamete nudi entrambe che mi palpavano il pacco o il culo.Il nuovo ragazzo mi prese la mano destra e mi invoglioa toccargli il cazzo che era gia`guro e dritto idem per quello del mio ex collega,poi chiese chi fosse il passivo e dissi di esserlo io visto che l`altro era attivo, allora piano piano mi mise un dito nel culo e poi due per preparare il mio buco ad ospitare il suo cazzone, essendo piu alto di me e forte mi prese e mi mise a pecorella, il mio ex collega tiro fuori da un cassatto il librificate e glielo diede al nuovo ragazzo il quale si lubrifico il cazzone e mi lubrifico bene il buco del culo sia fuori che dentro. il mio ex collega a quel punto mi sbattein bocca il suo cazzo e mentre glielo succhiavo il tipo dietro di me me lo spinse con forza tutto nel culo e incomincioa scoparmi, in quel momento stavo godendo come una troia e la cosa mi piace e mi eccita ora come mi eccitava in quel momento avere un cazzo nel culo ed uno in bocca.Dopo avermi scopato a pecorina per 10 minuto incomincioa scoparmi a pancia in su, poi mi scopo a pancia in giu e alla fine di lato, intanto il mio ex collega si segava e si eccitava vedermi ke venivo scopato come una troia ed intanto che uno mi scopava e laltro si segava per farmi godere ed eccitare di piu mi insulavano dandomi e dicendomi (ti piace il cazzo ne troia e allora to tutto nel culo,succhiagli bene il cazzo al tuo ex collega se no ti sfondo il culo) allora io da troia ke mi sentivo e sono ubbedi fino a ke entrambe stettero per venire e mi schizzarono coppiosamente entrambi in faccia.

La vecchia porca di campagna 3 | Racconto etero di Naturelle1980

Puntualmente il 28 alle 14:00 io e Zaccaria bussammo alla porta della signora Rosa, la quale ci apri col sorriso tra le labbra, > ci disse, noi entrammo e ci sedemmo al solito tavolo, oltre a noi tre c’era anche Marco, la vecchia ci preparò il caffè e poi disse >, rimanemmo così soli con Marco. Gli spiegammo ciò che oggi volevamo fare e lui ci chiese se sua madre era d’accordo, ovviamente rispondemmo, quasi trasali, non si capiva se sorrideva o si era impaurito, sta di fatto che quando la madre rientro, Marco si sedette in modo da vere tutto, io dissi che potevamo iniziare a divertirci.

mamme senza mutanderacconti eroti isembro vucumpraracconti hard bisexsesso con le ziemamma masturbamassaggio erotico prostaticosorellina inculatachiavare la cuginafiglia ninfomaneorge sessualinipotina pompinarail marito guardoneracconti sissy maidmetrosessuale significatoracconti sculacciataracconti porno analiinpensabile o impensabiledai inculamiscommessa pornoquella troia di mia figliahentay eroticozia formosascambio di coppia raccontila nonna mi fa una segavecchie affamate di cazzoorge in casaguzzon69storie di sesso tra fratellisfondamenti analistorie gay pornmi trombo mia ziaraccontiberoticiporno incesti realisegretaria troiamia moglie ha il culo rottosesso con l amica di mammasesso con i canitransex super dotativideo porno raccontitre cazzi nella figauna mamma troiala gabbiabdsmscabio di coppiapompino centro commercialemoglie con duescopate in crocierasborrata infinitala fica della mammaragazze che fanno la pipistorie tradimenti pornofiglio scopa sua madreracconti erotici nuoreracconti di tettecugina scopaeroticiracconti.itpompino raccontifidanzate maialedonne che si fanno pisciare addossoscopate a scuolatette concerto vascoracconti eroticjche scopatasculacciata storieeroticiracsesso con l idraulicoraccontiposesso tra fratello e sorellaragazzo moro occhi verdistorie vere erotichebisex orgiaporno moglie in vacanzachat eroincesto raccontoracconti erotici infermieraamica in calorei rcconti di miluracconti mamma figlioeroticiracconti gayracconti sesso veroracconti erotici napoletaniracconti eroticklei massaggia luibull per coppiafiga spelataeroticiracctettone incestomoglie con neroscopate tra cuginimia moglie e un transwww racconti eroticiracconti porno zooamanti porche