Le avventure con culo voglioso – Parte 1 | Racconto bisex di Gioshep Victory

Era una sera come tutte le altre,andavo su whatsapp chattavo un po con gli amici però questa volta mi era venuta voglia di andare su qualche sito gay.Sono etero o meglio ora bisex la mia voglia di andare su quei siti era nata dal fatto che volevo incularmi qualcuno a cui piacesse ma soprattutto volevo esaudire un mio desiderio sessuale .Da sempre mi erano piaciute le scarpe nike rosa e i pantaloni sexy sognavo di sottomettere qualcuno col mio cazzo ma purtroppo non trovavo nessuna femmina a qui piacesse una cosa del genere.Sapevo che cerano alcuni gay a cui piaceva e da li e iniziato tutto.Ero entrato in una chat gay e scrissi semplicementechi lo vuole nel culo?.Ero sorpreso subito mi arrivarono i messaggi!Ma cera uno che mi attraeva più di tutti un certo culo voglioso,il suo messaggio fu subito inculami per bene mi stavo già eccitando gli mandai qualche messaggio anchio e poi gli chiesi subito dove potevamo incontrarci.Gli dissi anche del mio desiderio sessuale.Arrivai nel suo appartamento e sali le scale per andare nel suo piano ,gli avevo anche portato nike rosa ecc…Bussai alla sua porta appena lo vidi ero eccitato era abbastanza effemminato e questo era propio quello che volevo.Gli dissi subito che era la prima volta che facevo una cosa del genere .Non ero nervoso ero eccitato.Appena entrai vidi subito che il suo culo era bello e eccitante come me lo aveva descritto mi disse di sedermi mentre si metteva quello che gli avevo portato.Si mise le Nike e i pantaloni sexy avvicino il suo culo al mio cazzo e poi si sedette vicino a me poi lo presi per il culo e mi sdrai sul divano lo strusciavo sul mio cazzo .20 minuti dopo avevo il cazzo duro gli abassai lentamente il pantalone,Lui strusciava le Nike sul mio pantalone.A quel gli diedi una pacca sul culo e gli strinsi le natiche abassai la sua mutanda completamente e gli misi il cazzo in culo gli sussurrai io ti posseggo apri il culo e fammi godere.Dopo un po mi disse che la posizione in cui stava gli dava fastidio a me importo poco ero troppo eccitato!Gli diedi una pacca e iniziai a incularlo per bene.Dopo un po accettai la sua richiesta e lo misi a pecora gli toccavo anche le scarpe per stimolarmi unoretta dopo mi disse che non ce la faceva più e cosi gli risposi ok.Mi invito a mangiare qualcosa e io accettai ,Mi disse però che prima doveva lavarsi lo segui in bagno e mentre lo seguivo vidi le scarpe e mi rieccitai ,Lui disse che fai mi segui? Lo misi davanti al muro gli abassai i pantaloni e misi le mie gambe intrecciate alle sue un colpo secco nel culo e un suo urlo susseguito da me che facevo versi di godimento. dopo la serata volemmo rincontrarci e passammo tante avventure insieme.

Al mare | Racconto voyeur di io e mia moglie in vacanza

ciao siamo una coppia sposata felicemente da 22 anni ci piace trasgredire e esibirci. questanno siamo stati a sul ionio bel villaggio le spiaggie lunge e piene di dune dove stare da soli nudi senza essere disturbatti, dove tutti i pomeriggi andavamo a rilassarci. un giorno mentre stavamo nudi e rilassato passa un uomo ke stava con il buncalow vicino a noi, lui passa e ci fa cenne di fermarsi ma noi facciamo finta di non capire. nelritorno si ferma e con la scusa di accendere una sigaretta si ferma incomincia afare dei bei complimenti alla mia lei e lui subito dice ke e vedovo da tre anni sta con i due figli grandi e come hobbi fa il massaggiatore subito prendo la palla abalzo dicendole di fargli un massaggio alla lombare xke lei soffe di mal di schiena. nn si fa pregare e incomincia un bel massaggio ci sapeva fare dal vero ma vedo ke la mia lei aveva cambiato atteggiamento era diventata piu disinvolta , poi la fa girare a pancia sotto e li gli palpa in continuazione ul kulo ha il culo un po largo dove si vede il primo e secondo canale e lui ogni tanto ci prova, cosi faccio cenno a mia moglie di fare un bagno cosi aniamo in acqua e mia moglie dice ke e terribbilmente eccitata il tipo la sciolta molto bene cosi io nn aspettavo altro lo kiamo e lui ci segue cosi incominciamo a giocare in acqua dove lui si denuta e ha un affare da lode cosi usciamo dallacqua ci mettiamo a parlare del piu e del meno e lui con franchezza mi chiede se la puo massaggiare di nuovo cosi durante il massaggi infila il pollice da dietro e la masturaba gli vado avanti a mia moglie e incomincia a farmi un bel pom.. lui ci da ancora dentro e cosi si scopa alla grande anke con il nostro amico mia moglie gode tanto cosi lui sene va al villaggio e mia moglie mi dice ke e un vero stallone da monta ci sa fare.e stato con mia moglie altre volte del periodo delle vacanza e stata una bella esperienza ciao a tutti

Intervista a un attore porno gay | Racconto interviste di Mitchell

Steven mi riceve in abbigliamento molto semplice ma elegante, un paio di slip. Mi fa sedere su uno sdraio ai bordi della sua piscina e dopo avermi offerto un coffe iniziamo lintervista. A vederlo dal vivo non sembra la star che ha girato decine di pellicole hard gay, sembra un ragazzo tranquillo, non di quelli che si monta la testa e ti guarda dallalto verso il basso. E molto bello, questo si, ti verrebbe voglia di passarci molto tempo sotto le coperte dinverno, o senza niente destate. Lavevo avvisato telefonicamente che avrei voluto fargli unintervista particolare, oltre alle consuete domande di routine. Avrei voluto scandagliare attraverso di lui i segreti del set di un film porno, scendere nei dettagli e nei

Scopare con moglie e suocera | Racconto incesti di gigi il frocio

È iniziato tutto per scherzo è finito in unammucchiata generale. Stavamo chiacchierando tranquillamente con mia moglie e mia suocera quando mia suocera si chino per prendere un bicchiere e avendo un camicetta molto aperta si vide una tetta uscire dalla maglietta e lei senza alcun imbarazzo mi disse sono ancora belle le mie tette vero, io risposi si sono molto belle e mi piacerebbe farci una spagnola e mia moglie vorrei vedere se hai il coraggio di farlo davanti a me e siccome avevo gia il cazzo duro lo tirai fuori e lo infilai in bocca a mia moglie mia suocera nel vedere il mio cazzo già duro si sfilo le mutandine e si mise a masturbarsi furiosamente.

Come ho scopato mia nipote | Racconto incesti di Giucafi

Debbo premettere che sono costituzionalmente dal punto di vita sessuale un pan sessuale Peche ogni esperienza erotica che ho potuto concretizzare era frutto dellassolutan assenza di vincoli morali.Questa storia rappresenta in maniera molto precisa come è perché ho avuto senza limiti o riserve esperienze incestuose.La prima esperienza ha avuto come oggetto del desiderio e poi della pratica incestuosa una mia sorella che era di 10 anni più grande.Destate eravamo soliti vive amo in un paese di mare ,dormire la notte nel lettone matrimoniale,dove io trovavo posto,tra mia madre e questa sorella.Io avevo 17 zanna e la notte mi ritiravo tardi e quando mi coricavo facevo tutto in silenzio per non svegliarle,madre e sorella,ma anche perché le che donne per il,caldo dormivano con una sottana a che sempre era spostata e dava alla mia visione o il culo grosso sodo ci mia sorella o le vis e eli fitto orlo sopra la fica di mia madre.Io piano piano,mi coricavo e con mosse furtive avvicinavo la mia mano alle cosce di mia sorella facendole scorrere lentamente fino alla fica e li M fermavo ,continuando a muovere piano piano le dita nel clitoride.Io allora vedevo mia sorella che si spostava lentamente ma non si allontanava perché evidentemente le piaceva il contatto delle mie dita nella fica.Io con laltra mano dolcemente accarezzavo il mio cazzo Gino ad avere un orgasmo silenzioso.

La nipote pompinara | Racconto tradimenti di Dik

Era una domenica di festa, il compleanno di mia cognata… Dopo aver pranzato, mia moglie e mia figlia decidono di andarsene a casa perché gli faceva troppo caldo… Diedi le chiavi dell’auto a mia moglie, e gli dissi che mi facevo dare un passaggio da qualcuno per rientrare.. Nel tardo pomeriggio chiesi chi mi dava un passaggio in auto, la compagna di mio nipote si offri volontaria ( Ludovica la compagna di mio nipote di faccia non è bella) ad accompagnarmi a casa.. Allora mi misi in macchina e partimmo verso casa mia.. A metà percorso Ludovica mi disse che prima dovevamo passare da casa sua, e così facemmo..Arrivati sotto casa, mi disse di entrare e io acconsenti… Lei corse in bagno, e io mi sedetti sul divano.. Quando tornò in salotto, aveva un’espressione vogliosa.. Gli domandai perché mi fissava così, lei si inginocchiò davanti a me mi tirò giù la cerniera dei pantaloni mise la mano nei miei slip e tirò fuori il mio cazzo… Io non volevo, ma lei se lo mise in bocca è iniziò a spompinarmi… Anche se non volevo, iniziava a piacermi… Lei si accorse che mi eccitava, si fermò e mi portò in camera da letto… Si levò i vestiti, aveva un fisico mozzafiato che ripagava un viso non molto bello… Lei mi scaraventò sul letto, si mise sopra di me e di colpo avevo il cazzo nella sua figa… Iniziò a sobbalzare, godevamo alla grande e io gli leccavo le sue meravigliose tette… Stavo per venire, gli dissi di spostarsi ma lei rispose che voleva la mia sborra in figa… Io la accontentai, e sborrai nella sua passerà… Ci facemmo la doccia insieme e lei mi fece un bel pompino e gli sborrai in faccia.. Mi accompagnò a casa e ci promisimo che avremmo scopato ancora….

Incesto violento | Racconto incesti di enriiyy

Ciao a tutti. Mi chiamo enrico e un bel attrezzo di 25 cm, e mi pace scopare come un cane. Un giorno di estate ero a tavola, con mamma e la mia sorellina, eravamo in reggiseno e mutande xk faceva molto caldo e non ci vergognavamo a girare seminudi per casa, cmq stavamo mangiando e parlavamo del più e del meno, ad un certo punto mia mamma inciampa e mi rovescia la bottiglia dacqua gelata addosso, e mi si bagnano le mutande facendo vedere il mio arnese, mia mamma non si accorge di nnt a mia sorella si, e anche se era moscio si eccita e istintivamente si mette un dito in bocca leccandolo, io vedendo la scena mi eccito e mi si incomincia a indurire il cazzo, a questo punto visto che avevo finito di mangiare corro in stanza e mi tolgo le mutande, e vado al pc dove entro su un sito di video chat erotiche e incomincio a segarmi facendo il mio solito show mi scrivono tante ragazze e gay di segarmi più forte, una ragazza mi dice di aprire la sua video chat, la apro e mi fa vedere come scopa il suo ragazzo, dpo di che si mette un cazzo di gomma in bocca e simula che sia il mio, la ragazza e davvero bella una 4 e un bel culone, mi eccita cosi tanto che mi apro in una fontana di sperma, dopo aver puliti guardo un po le chat degli altri e trovo una che si chiama gatta arrapata97, apro la sua video chat senza far vedere la mia xk ormai venuto, e resto sbalordito era mia sorella che si masturbava con una troia con un bastone, an un certo punto un tizio le scrive xk si stesse masturbando, e lei scrive xk a intravisto il cazzo del suo fratellone che era molto arrapante, nel frattempo il mio cazzo si era risvegliato e incomincio a segarmi, ad un certo punto si mette a pecorina davanti alla cam e fa vedere un paio di mie mutande e se le annusa e se le mette in bocca, la mia eccitazione era salita alle stelle il mio cazzo era duro come il marmo, mi alzo tutto furioso e violento, esco dalla mia stanza entro con violenza nella sua stanza e gli infilo il mio cazzo nel culo e incomincio a scoparla violentemente, in quanto era gia messa a pecora e non riesce neanche ad urlare in quanto avesse le mie mutande in bocca, mentre la scopo le stringo le sue tette, una 2, e le dico in orecchio ti piace puttana, poi le do un morso sul culo e la incomincio a a sculacciare violentemente, lei pinge dal dolore e la cosa mi piace da morire te tolgo le mutande di bocca e gli infilo prima il mio cazzo in bocca e poi le palle e gli ordino di leccarle, e lei lo fa in quanto tutta bagnata, in tanto nella chat era successo il delirio stavano scrivendo in tanti, tutti arrapati. In tanto incomincio a prendere mi sorella a schiaffi e poi, incomincio a bombardarle la figa con il mio cazzone, lei urla cosi dal piacere che sente mia mamma, che si tuffa subito nella stanza, dicendo che succede, ma vedendo la scena urla cosa stavamo facendo mettendosi le mani hai capelli, io mi alzo mostrandogli in tutta la sua gloriA a bellezza il mio cazzone, chiudo la porta bloccandole il passaggio, e prendendola dai capelli da dietro e le dico che a mio cazzo serve un altra puttana, lei mi molla un caffone e mi dice che sono pazzo io le dico di no e che so che le piace, xk o visto come scopava con papà ed era una selvaggia, lei tutta imbarazzata guarda mia sorella, mia sorella mettendosi le dita in figa e poi in bocca si alza dicendole che e una troia, puttana e che doveva essere punita e incomincia a toglierli reggiseno e mutande, mia sorella si ferla a leccargli il culo mentre io la bacio con la lingua e le dico che e una porca, poi le do uno schiaffo e che fa mettere in ginocchio e gli infilo il mio cazzo in bocca e tenendola da dietro la testa la spingo violentemente dicendole vai troia sei un milf favolosa, dopo 10 minuti che gli pompo la bocca la butto sul letto, mettendola a pecora, le stavo per scopare la figa quando mia sorella mi ferma e incomincia a succhiarmi il cazzo in modo favoloso dopo di che si fa scopare il culo e dice a mia madre guarda che porci che siamo ne abbiamo preso da te, lei con sguardo sbalordito guarda a bocca aperta, mia sorella si ferma e le dice che e ora del tuo turno troia, e bel orecchio a me dice che la troia ha la figa come una galleria ma il culo e stretto e poco usato, lei sente e guarda il mio sorriso e dice il culo no, io faccio finta di nnt e prendendola dai piedi la rimetto a pecora e con foga le scopo il culo, e lei incomincia a urlare dal dolore piangendo, mentre io le grido di urlare insultandola, mia sorella va al suo pc e le dice che tutti stanno vedendo in una chat online e le apre la chat di un nero con un cazzo enorme che scrive questo e dedicato a te mamma troia e incomincia a sborrare come una Fontanella, mia mamma risponde voi siete pazzi, mentre mia sorella ringrazia il nero e gli dice di continuare a seguici, dopo di che si unisce a noi, facendosi leccare la figa e toccandosi le tettine e provocando me, andammo avanti scopando per altri 30 min, aprendo e chiudendo chat di uomini umiliando mia mamma, alla fine venni in figa a mia mamma, e mentre mia sorella le puliva la figa il mi facevo pulire il cazzo. Le cose da li in poi cabiaro fra di noi. Fine prima parte ☺

Piera e sua nuora | Racconto tradimenti di lothar

Ero in banca,il direttore mi aveva chiamato per informarmi su alcuni movimenti che lagenzia doveva fare a mio favore.Stavo chiacchierando amorevolmente con lui che lo squillo del telefono interruppe un suo ipotetico invito a cena. Era Marina che saputo dove mi trovavo mi disse di telefonarle appena uscito. Infatti così fu,dopo che il direttore mi ebbe invitato per sabato sera a cena,uscii dalla banca con un invito ed un po di soldi in più,appena fuori chiamo Marina per sapere cosa doveva dirmi,mi parlò di investimenti,poi mi disse che aveva ricevuto una telefonata da Roberta che voleva vedermi per dirmi delle cose.Poco dopo ero al bar di Alex,per incontrare Roberta,infatti era lì alla cassa,appena mi vide mi disse che doveva parlare con me di alcune cose,riguardanti la palestra che Marina quando era in viaggio le lasciava gestire,al tavolo dove mi ero seduto,pochi minuti dopo vengo raggiunto da Roberta,che sedendosi mi sorride,mentre la guardo,le dico..sempre più bella,sei incantevole,con questa mini che indossi,sei da infarto…lei sorride e con voce sensualissima..grazie amore..,poi mi informa che alcuni fornitori stamattina dovrebbero scaricare della roba e devono essere pagati,così mi dice dellammontare delle fatture,e mi chiede di aspettarli con lei in palestra.Avvisa Alex,e ci avviamo verso il locale,quando siamo lì,le chiedo come va con Alex,lei mi dice che ormai sono alla frutta,lei sta pensando di andare via di casa,mi fa visitare la palestra,quando siamo alla sauna le dico che mi piacerebbe farne una durante lorario degli allenamenti,ridiamo,siamo vicinissimi,io le cingo la vita,avvicino le mie labbra alle sue e la bacio con trasporto,lei ricambia,poi le dico..quando ci vediamo?..lei..adesso che torna Marina ci vedremo spesso,poi arriva un fornitore,che dopo aver scaricato e averle firmato le ricevute,paghiamo il conto, poi lei …ah senti,ieri ho visto Piera la sorella di mia suocera,voleva chiamarti,ma non avendo il tuo numero non ha potuto,così mi ha detto di dirti,se vuoi passare da lei per un caffè,e io non credo solo per quello…mi da il suo numero di telefono,poi ci salutiamo visto che incominciano ad arrivare alcune signore.Il pomeriggio sono in giardino dove il primo sole di Giugno comincia a scottare,con me allombra che dopo un pranzo gustoso preparatomi da Annamaria,sorseggio un limoncello,lo squillo del telefono mi distoglie da un articolo molto interessante di un quotidiano,rispondo e..ciao,sono Piera,dove sei?..ciao,sono a casa… senti sono scesa per il fine settimana,che ne diresti di passare da casa per un caffè?..la sua voce era invitante,nascondeva secondi fini, pensai che erano giorni che non facevo sesso,così accettai,..allora ti aspetto,a tra poco…Un ora dopo ero davanti la sua villetta a suonare il citofono,il cancello si aprì,entrai, lei apparve sulla soglia in un vestito leggerissimo appena sopra il ginocchio,con un ampia scollatura,era uno di quei scamiciati che le donne usano molto quando sono a casa,sono vicino a lei che baciandomi a stampo mi invita ad entrare,mi fa accomodare sul divano,con lei che sedendosi vicina incomincia una serie di domande,dalla scollatura si vedono i seni liberi di ballonzolare,la sua mano che a cadenza va a posarsi sulla mia coscia,ed ogni volta sempre più vicina allinguine,poi alzandosi e dandomi così piena visione del suo seno ..vado a fare il caffè,vieni in cucina..ci avviamo in cucina,con lei intenta a preparare il caffè,dalle sue spalle posso scorgere il suo seno,il suo culo si nota quando la stoffa del suo vestito aderisce al corpo,mi sto eccitando,così a bruciapelo le chiedo..da quando non fai sesso con un uomo?..lei voltandosi…da una settimana perchè?..mi avvicino,le mie mani vanno sul culo e il seno,poi la bacio,le nostre lingue si incrociano,le sue mani vanno sul mio culo e sul bozzo che ho davanti,quando il rumore di una porta aperta mi fa staccare da lei,si presenta una ragazza sui 30 anni,alta 166,anche lei in una scamiciata,mora,con gli occhiali,dal viso grazioso,mi guarda..ciao,tu devi essere lamico di mia madre e mia suocera,piacere Chiara,sono la nuora di Piera,sai mi hanno parlato molto di te..andiamo a sederci sul divano,con me in mezzo a loro due,Chiara anche lei non indossa reggiseno,noto che ogni suo discorso lascia intendere un doppio fine,poi credo che, si sia accorta dei miei sguardi ai seni di loro due,ma non fanno niente per nasconderlo,anzi cercano con scuse di sporgersi ancora di più.Piera intuendo un mio imbarazzo…Senti io e sua madre,ti avevamo detto di lei,non sentirti in imbarazzo,lei è diventata nostra compagna di giochi,quando siamo arrivate a casa le abbiamo raccontato quello che avevamo fatto con te,così lei si è incuriosita,e visto che siamo qui,abbiamo pensato di regalarci un bel pomeriggio di sesso,anche perchè se aspetta mio figlio è costretta a farlo tra due mesi..mentre parlava la sua mano aveva incominciato a slacciarmi,poi si era ritirata per lasciare il posto a sua nuora,che una volta che la sua mano era entrata nei miei slip,voltandomi verso di lei vengo baciato con tanto di lingua..sai mia suocera e mia madre mi hanno detto che sei un portento..Piera si era sfilata la scamiciata,e mostrava uno striminzito tanga Brasiliano,si massaggia i seni,prende i suoi capezzoli li strizza,la sua lingua va da un angolo allaltro della sua bocca,Chiara…cosa ne dite di metterci comodi sul letto?..ci alziamo,siamo a metà scala Piera è davanti a noi,le sue chiappe vengono accarezzate da sua nuora,che fermandosi mi rimette la sua lingua in bocca,…devi capirla,è in arretrato di cazzo la troietta..dice Piera guardandoci,siamo in camera con Piera che tolto il tanga si stende sul letto toccandosi,mentre Chiara tolti gli occhiali,si sfila la scamiciata e resta nuda,non indossa nulla,la sua vagina si presenta con una bella fessura contornata da peli rasati,mi spoglia in pochissimo tempo,poi guardando il mio membro..fiuuu voglio proprio godermelo…si piega e imbocca subito la cappella,Piera ha tre dita in vagina,li rigira,le bagna nella sua bocca,poi li rintroduce allinterno,guardandoci..su venite qui..Chiara è la prima a salire,e allargandoci le cosce..adesso ti lecco tutta,che troione di suocera che ho..il suo culetto mi guarda invitante,inumidisco di saliva la mia mano e vado in cerca del suo clitoride,che una volta trovato glielo strapazzo con le dita,il suo sedere inizia un movimento orizzontalmente,si è bagnata,volta la sua testa verso di me..togli la mano e mettici il cazzo..Sii lecca cosììì,manca solo tua madre,la zoccola,sai come godeva,porto il mio pene davanti le labbra di Piera..bagnalo bene,che adesso fotto tua nuora..imbocca lasta,la sua testa va veloce su di essa,la sua lingua va su tutta la lunghezza,mi riporto alle spalle di Chiara,punto lentrata della vagina e inizio la penetrazione,sono dentro a metà,ma lei comincia a muoversi da sola avanti e indietro,spingo e sono tutto dentro di lei che con un…ohhh,mamma mia che paloooooo,non fermarti,fottimiiiiiii… ora la sua bocca è sul seno di sua suocera,..avevi voglia,ti è piaciuto il regalo di tua suocera?..le chiede Piera…siiii,graaziee…falla godere tanto,sai come ci rimane sua madre quanto glie lo racconta? Se la conosco bene si riempirà di cazzi finti…vado in lei velocemente,adesso la sua bocca le serve per aspirare affannosamente,sotto i miei affondi,il suo corpo comincia a scuotersi è il preludio allorgasmo,pochi colpi ancora e poi..vengoooo..Piera la fa spostare e piazzandosi a 4 zampe mi invita a penetrarla,lo faccio,le entro dentro in sol colpo,lei comincia ad accarezzare sua nuora,che una volta ripresa le si infila sotto dandogli la fica da leccare,e a sua volta usare la lingua sui nostri sessi,che sincontrano in pochissimo tempo,Piera cerca di ritardare lorgasmo che poco dopo lassale..vengoooooooo…adesso sono sopra Chiara,le apro le gambe e la penetroper una decina di minuti,mentre Piera è seduta sul viso di sua nuora che con la lingua la lavora,e lei che si aiuta con le dita,adesso voglio il suo culetto,mi carico i suoi talloni sulle mie spalle..sto per veniree..allora esco dalla vagina e com
incio a tastare con la cappella il suo orifizio anale,lei capisce e collabora,il mio pollice è sul suo clitoride,la cappella inizia la sua entrata,mi fermo spesso per farla abituare,vedo Piera che gli mette le dita in bocca dopo aversi rovistato la vagina,dopo un po sono quasi interamente dentro il suo sfintere,poi con un colpo più deciso entro tutto..mi sta spaccando il culooooo….se lo sapesse quel cornuto di tuo marito,di avere una moglie così troia…si,ma saprebbe pure di avere una madre zoccolaaaaaaaa…continuo imperterrito,poi avviso le donne che sono in procinto di venire,le loro bocche dopo avermi tolto il profilattico,simpossessano dellasta,e quando i primi schizzi bagnano i loro visi,le loro bocche rendono il mio membro lucido e pulito,da eventuali residui…..

02 Lo stupro di Monica (Parte I la fica) | Racconto dominazione di Ivofosco

Il mio nome è Piero, ho trenta anni, e per vivere faccio il portiere di notte in un Resort di lusso poco distante da Roma, utilizzato prevalentemente per matrimoni e congressi e ideale per coppie che vogliono rilassarsi durante il week end. Sono laureato in lettere e filosofia ma ho rinunciato alle supplenze preferendo la certezza di uno stipendio sicuro. Purtroppo il vizio del gioco mi ha portato a vivere l’esperienza che voglio raccontare.

racconti schiavi gayracconti di massaggi eroticiporno con mia mammastorie sesso a tresottomissione racconticlerici tettoneeroti raccontiracconti di puttaneracconti erotici italianola moglie del mio amicomia moglie mi tradisce continuamentela professoressa troiacelebrity eroticapiercing all anosesso tra colleghidominazione raccontiminigonna autoreggentimamma gola profondasuora nudaracconti di coppiaamoreinfamiglia.blogspot.itracconti porno gratisperizoma in palestraesibizionismo sexuna bottiglia nel culozia eroticasesso a gratissesso con cognatascambio di coppia raccontinonna fa pompino al nipotetacco15i racconti del clistereerotico.itracconti erotic iinculate da cavallimoglie puttane mariti cornutipompino a mio figlioracco.ti eroticiantonellinamio padre mi tocca parti intime yahoocazzo nei boxersesso gasessoconmammasesso gay tra ragazzibella porconamamme violentate dai figlipompino a un caneracconti erotici zoofiliaracconti erotici suppostestorie porno realinudo culoporno raccontieroticiraccontiracconti erotoci gayfa male prenderlo in culofratello scopa sorella e mammaracconto sesso analenonne sadomasoporno gay muratoriracconti scambio coppiaincesto sorellesesso tra fratelli gaymia moglie per tuttiraccomti pornopompino a colazionemandingo film pornoracconti veri di violenza carnaleorgia di nonneracconti di una schiavascopo la mia migliore amicaracconti erorticiraccontierotici gratismi trombo mia ziacfnm storiesottomissione bdsmincesti tra cuginizie che fanno sesso con i nipotimia suocera mi eccitamogli troie al cinemasculacciate culettoagriturismo levoorge analistorie di sesso incestiluan analeracconti con la ziaracconti primeraconti xxxnuda con amicipompino universitaria