La barista – Troia per una notte (Monica) | Racconto trio di Leo71

Per chi ha seguito un po la cronologia dei miei racconti, che stanno ripercorrendo la mia vita tra il 1999 ed oggi, stavo vivendo un periodo non molto felice dal punto di vista lavorativo. Avevo interrotto in malomodo il rapporto con lazienda che avevo contribuito a far crescere e la ricerca di una alternativa valida, che avevo ovviamente iniziato subito, non stava dando i risultati sperati. Negli anni avevo costruito un rapporto di fiducia e stima con molti grandi clienti e alcuni dei loro top manager erano diventati anche amici che frequentavo al di fuori dell’ufficio. Sparsi la voce che cercavo una sistemazione e ricevetti diverse chiamate. La maggior parte erano solo per sincerarsi che stessi bene e terminavano con un “se sento qualcosa ti faccio un fischio”, ma le apprezzai davvero molto.

La barista – Troia per una notte (Monica) | Racconto trio di Leo71

Per chi ha seguito un po la cronologia dei miei racconti, che stanno ripercorrendo la mia vita tra il 1999 ed oggi, stavo vivendo un periodo non molto felice dal punto di vista lavorativo. Avevo interrotto in malomodo il rapporto con lazienda che avevo contribuito a far crescere e la ricerca di una alternativa valida, che avevo ovviamente iniziato subito, non stava dando i risultati sperati. Negli anni avevo costruito un rapporto di fiducia e stima con molti grandi clienti e alcuni dei loro top manager erano diventati anche amici che frequentavo al di fuori dell’ufficio. Sparsi la voce che cercavo una sistemazione e ricevetti diverse chiamate. La maggior parte erano solo per sincerarsi che stessi bene e terminavano con un “se sento qualcosa ti faccio un fischio”, ma le apprezzai davvero molto.

Sono una troia al telefono 2 (sex Cell) | Racconto esibizionismo di Marika Traves Dressi

Tutta colpa di questo cazzo di virus, di questo lockdown estenuante. Sono in casa da mesi, con le relazioni interpersonali ridotte a poco o nulla, nessuna possibilità di incontrare la mia compagna, oppure uno dei miei Amici, eh si e in questi momenti in cui le mie due Anime giocano provocatoriamente a stimolarsi…I miei due emisferi cerebrali dialogano tra loro, quello in cui risiede il maschio deciso e porco che istiga laltra parte ad uscire e crescere in maniera prepotente, e in questo momento che Marika prende il controllo di quasi tutto il corpo, in questi momenti di solitudine la noia, si sa, può giocare brutti scherzi a lungo andare e dopo molte settimane divise tra lavoro e altre cose poco piacevoli, in casa mi sembrava di impazzire. Che fare? Presi il mio tablet per navigare in qualche sito alla ricerca di qualcosa diverso dai soliti siti porno, ma non trovai nulla di meglio che controllare i miei vari profili nei social dove Marika e presente per mettere in risalto la sua parte esibizionista e Troia…vedo un messaggio su Telegram, e un certo Piddu86 incuriosita lo apro: Ciao principessa sono Giuseppe dal sito erotici racconti, disturbo? Pensai subito come inizio non e il massimo…bastava un ciao senza principessa, principessa io….si del cazzo ecco questo sarebbe stato più appropriato e sorridendo decisi di rispondere con un semplice Ciao caro dopo pochi minuti la sua risposta Sono lieto di fare la tua conoscenza, di dove sei ? Io sono Siciliano risposi piacere mio, sto in provincia di Roma proseguendo ci presentiamo entrambi, le solite cose, 35 anni e un militare e mi invia una foto, e un veramente un belluomo, io rispondo ho 51 anni lavoro in campo industriale e gli invio un mio video book, lui mi risponde dopo qualche minuto sono banale se dico che mi si è drizzato e ancora di seguito penso che un erezione sia il complimento più bello per una femmina io rispondo Ma no e normalissimo ci scriviamo un po poi, mi chiede se ho da fare…e che vuole chiamarmi, rispondo Ti do il mio numero, quello che molti hanno perché lo scrivo nei cessi pubblici mi risponde Ti chiamo.

Mia moglie troia ( 2° parte ) | Racconto tradimenti di kabhar

Fu mia moglie Marina a decidere dove trascorrere la nostra luna di miele. Voi capirete che con una fica del genere – 1,80, lunghi capelli biondi naturali, una quarta di seno da far strabuzzare gli occhi ad un eunuco e un viso dove spiccavano due occhi blu scuro e due labbra fatte per essere baciate – io non avevo nessuna possibilità di negarle qualcosa. Scelse la Jamaica Perchè, disse, sono sempre vissuta in un posto freddo dove il sole è spesso una rarità. Ovviamente acconsentii, anche se il sospetto che più che al clima fosse interessata agli aitanti maschi jamaicani che le sarebbero ronzati intorno come api sul miele fece in me subito capolino. Partimmo a metà marzo, quando quì è ancora freddo. Là la temperatura è già abbastanza alta e quindi simpose un cambio di vestiti in prossimità dellarrivo. Mia moglie si cambiò nella toilette dellaereo e quando uscì suscitò gli sguardi dammirazione degli uomini e quelli di disappunto e certo dinvidia delle donne, a me per poco non mi venne un colpo. Infatti contro quasi ogni regola di decenza aveva indossato un vestitino a tubino che le fasciava lo splendido culo e le tette che sembravano voler trapassare il sottile tessuto e che nel contempo lasciava scoperte una porzione molto ampia delle sue chilometriche gambe, infine sandali con un tacco altissimo, insomma : una dea del sesso.

Duchessa – capitolo I – La schiava e la sua padrona | Racconto dominazione di Koss

Le due donne erano molto simili e anche molto differenti. Intanto la prima era una Padrona e l’altra la sua schiava, erano entrambe quarantenni anche se la Padrona aveva qualche anno in più della schiava, la Padrona aveva da poco superato i quarantacinque, la schiava era più vicina ai quaranta. Erano entrambe alte e bionde, ma mentre la padrona era sinuosa e snella la schiava era statuaria e matronale, la Padrona era sciolta e sicura, l’altra era più rigida e naturalmente sottomessa. Entrambe avevano un aspetto nordico, il viso della Padrona era malizioso con gli occhi castani e un costante sorriso beffardo, l’altra aveva gli occhi grigi tendenti al viola e un atteggiamento remissivo e contrito in netto contrasto con l’imponenza del suo corpo.

Al club prive | Racconto scambio di coppia di Margherita70

Salve mi chiamo Margherita e sono di Savona, ho 49 anni, capelli corti rossi, sono alta 1,70 per 75kg, corporatura un po’ robusta ma con una settima di seno ed amo il sesso in tutte le sue sfaccettature. Sono sposata con mio marito da 31 anni e siamo una coppia felice, soprattutto perché siamo una coppia aperta, amiamo frequentare club prive, saune naturaliste e spiagge nudiste e godere di tutto ciò che offrono questi ambienti ed avventure. Abbiamo anche 2 figli, un ragazzo di 30 anni e una ragazza di 27. Ho deciso di scrivere dei racconti per raccontarvi un po’ di avventure che mi sono capitate e che ho cercato….

Pompino con ingoio ad un giovane sconosciuto | Racconto tradimenti di Raf90

Pomeriggio. Passeggiavo tranquilla. Ero immersa nella natura, odori di primavera, arietta fresca, serenità. In una piazzola, unauto grigio chiaro parcheggiata. Passando accanto alla macchina, notai allinterno un uomo intento a guardare il suo telefonino. Immediatamente notai che lui alzava lo sguardo e mi guardava con insistenza. Ressi lo sguardo, non esitai un attimo, ma tirai dritto per la mia strada. Ero tranquilla, non eccitata, non ancora…

Il sacrificio della professoressa Francesca | Racconto tradimenti di Francesca E.

-Ma cosa sta succedendo qui? – questo era il pensiero che aveva attraversato, per un momento, la testa della giovane e sexy professoressa mentre stava camminando per il corridoio della sua scuola una volta che aveva terminato il suo “sportello pomeridiano” (che come sempre era stato disertato) dopoché un tonfo, che sulle prime non era stata in grado di identificare, l’aveva spaventata e poi incuriosita.

Piccole troie 2 | Racconto etero di Dillinger

Tornando a casa dalla festa insieme a Guendalina, mi sentivo in corpo un’eccitazione fortissima che sconfinava con la felicità. Mi ero scopato Amelia, la ragazzina più sexy che avessi mai conosciuto……e lei sembrava essersi innamorata di me, tanto che adesso pretendeva di vivere con me un rapporto esclusivo. Sapevamo entrambi che la cosa non era realistica, per tanti motivi, ma lei ci teneva davvero…..mah….avrei fatto il possibile per godermi questa relazione, cercando anche di mantenerla segreta, ma dubitavo che ci sarei riuscito. Però non potevo rinunciare a scoparmi quella ragazzina…mi stava offrendo emozioni e sensazioni mai provate….era una botta di vita, una vera novità per me, forse mi avrebbe cambiato intimamente. Sapevo anche di correre grossi rischi, ma non me ne importava un granchè……non ero in grado di fermarmi, almeno non subito….

Scopata in auto | Racconto tradimenti di Raf90

Dal medico, pomeriggio. Mi recai in ambulatorio per delle ricette e tra le persone in attesa c’era un informatore scientifico, un uomo distinto che mi guardava con insistenza. Vestita con fuseaux, canottiera scollata e capelli raccolti, mi rendevo conto di essere attraente con la mia terza abbondante e le forme ancora ben definite nonostante i miei 50 anni.

racconti bisexsorella fa pompino al fratellola figa di mia mammala mulattaracconti erotici prime esperienzecfnm storietarocchi eroticicuckold incestiracconti casalinghemoglie straponuna zia troiaracconti di mariti guardoniporcona troiala trombatacuckold bisexsegretarie boneracconti di transincesti zia e nipoteracconto incestisi fotte la madrecazzo grosso per mia moglievideo racconti hardsesso con la sorellinascopate inaspettatealice bianconiglio mi amistorie di mistressracconti threesomepompino in aereoracconti eccitantisesso con migliore amicain vacanza con la ziasesso con mio figliomistress dafneho sognato che defecavofeticismo tacchila prima segaracconto xxxho scopato una milfraccnti pornoincesto con animalifumetti erotici zero in condottala mamma mi fa un pompinofumetti erotici zero in condottaanimatore scopa turistatacchi da puttanatradimenti racconti eroticiracconto incestistettimoprovino analeporno incstimia moglie scopata da amicicoppie al club privescopata delicatasi scopa sua mammacoppia sottomessaingravidosamael lilithchiavare la sorellaper la prima volta nel culoscopare la suoramacchie di urina sulla tavoletta del wateril culo di mia nonnamariti cuckoldraccontieroticigratisracconti moglie zoccolamistress crystal deadonne scopate da canilecca passereraccnti pornoracconti erotici nudaminigonne senza slipracconti erotici di sottomissionemafalda stanca mortaracconti fi milua letto con la cuginaracconti erotici con anzianiscopata insegnantenonni bisexmia moglie scopata in spiaggiasesso due donne un uomocagnaporcaracconti erotici piccolaracconti oseela nipote troiascopare sul trenosborro mia moglieesperienza con superdotatoa volte devi fingerti fessaracconti xxx zoofiliabuonanotte stronzola figa della sorellastorie clistereracconti donne vogliosepiccanti raccontiraccontisexi