Mia moglie vestita sexy (storia vera) | Racconto prime esperienze di Ludoviico

Salve a tutti ho scoperto questo meraviglioso sito e volevo raccontarvi di noi due mia moglie Laura e bassi va di statura alta 153 cm circa formosa ma fatta bene con le giuste misure è proporzionato nonostante le due gravidanze è tuttora una bella donna appetibile di sicuro non è una fotomodella ma è una donna molto sensuale anche perché ha un V misura di seno che non passa inosservata agli occhi degli uomini.

Alladolescente piace fare pompini | Racconto etero di ceasar12

La mia puttanella ( Carmen) il lunedì se n’è andata da casa mia felice, con il culetto un pochino più aperto e una bella ingoiata di sborra. Mentre usciva da casa mia percorrevo il profilo del suo corpo con gli occhi. Vero, è piccola, ma non troppo, ha un corpo da ventenne che all’inizio aveva timore e vergogna di esporre, ma che in due giorni sta iniziando ad apprezzare il fatto di lasciarlo nudo. Sta iniziando ad amare il succhiare il cazzo e a ingoiare lo sperma che produce e anche farsi toccare e penetrare ( per ora non dal cazzo) il culo, e questa pratica la fa godere. Ha imparato che le sculacciate, se date bene, le fanno bagnare la figa. Ecco, la piccola figa merita un capitolo a parte.

Mia moglie preferisce il bull | Racconto trio di Cuckold70

Ciao a tutti sono un uomo di 50 anni sposato da 25 anni, e devo dire che mi piace vedere mia moglie che scopa con altri uomini.tutte è iniziato circa 10 anni fa, lo sempre incoraggiata a vedere altri uomini, anche se all’inizio lei non voleva, poi però piano piano si è convinta.da prima ha visto un suo vecchio amico di quando era ragazza ma non i mia presenza, poi io non coinvolto lo spinta a incontrare con me presente, all’inizio li incontrava con me in casa ma non voleva che la guardavo, ero costretto a stare in un’altra stanza, allora misi una telecamera nascosta, anche a sua insaputa e la guardavo mentre si faceva scopare, la guadavo e mi segavo. Vederla godere come forse non l’avevo mai vista. Comunque la cosa che mi colpì è stata la scelta dell’ultimo uomo che ancora vede, il suo cazzo e enorme, mi ha detto lei perché poi mi racconta quello che fa , non sapendo che la spio, che il cazzo del bull è di 23 cm, e non può metterlo nel culo perché gli fa male, l’ultima volta che ha incontrato il suo bull era veramente stupenda, era stata tutto il pomeriggio ha depilarsi e a curare il suo corpo, poi aveva messo un completino intimo veramente stupendo, erano delle brasiliane color rosso fuoco e il reggiseno coordinato, poi auto reggenti, è un vestito e tacco 12, ricordo quando è arrivato abbiamo preso un aperitivo in salotto da me preparato, e loro erano sul divano, li vedevo e lei aveva la sua mano sopra il suo cazzo, aveva una voglia di scopare, il suo volto parlava chiaro.poi come al solito sono andati in camera da letto e io li guadavo dal mio computer, lei da prima gli tira fuori il Cazzo e inizia a succhiarlo, con molta calma saliva e scendeva sopra quell’asta enorme, il suo era compiaciuto, poi lui toglie le sue brasiliane, e inizia a leccargli la figa, dopo un po’ lui gli infila la sua asta e inizia a scoparla, nel suo viso si vedeva il piacere crescere, ad ogni sbattatuta. Poi la gira e la scopa a pecora, io ero sempre davanti al pc e mi che mi sego, vedere lui scopare mia moglie mi provoca un enorme piacere. Poi lei si mette sopra lui e inizia a cavalcarlo , sempre più velocemente, fino a vedere la loro goduria, lei dopo un po’ si alza lentamente da sopra di lui, e si vede la sborra colare dalla sua figa.

Mi hanno sfondato | Racconto gay di Corrado

Mi avevano consigliato un club prive nella mia zona così andai era un Venerdì sera sono ore ventuno entrò dentro mi dicono ché si entra nudo con la maschera dico non cè problema entrò dentro era tutto buio dentro cerano una cinquantina di persone più o meno erano sui quarantanni io ero in un angolo vengono due mi

Tess e Giuliana – Femminilizzazione Forzata – Vol. II | Racconto dominazione di Koss

Tess stava concludendo il contratto di un anno presso Miss Morgana e Mr. Martin non sapeva cosa fare di lei, mancavano solo due mesi alla scadenza. La fenomenale shemale era diventata una grossa fonte di guadagno, in alcuni mesi guadagnava più di lui, ovviamente poi bisognava detrarre quanto dovuto a Miss Morgana, ed era più della metà. Guadagnava comunque molto, tanto che lui stava meditando di mettere in produzione anche l’altra sua schiava shemale: Lucy. Ma Lucy lo adorava e non gli aveva mai dato motivo per punirla così duramente e poi, rimpiazzare Lucy sarebbe costato moltissimo. Infine, ritornando ad essere seri, Mr. Martin aveva affidato Tess a Miss Morgana per punirla e non per guadagnare.

Ho fatto rompere il culo a mia suocera | Racconto incesti di carla la troietta

Era da molto tempo che mia suocera voleva venire ad abitare con me, siamo due vedove, io mi consolo con dei solitari fatti con dei cazzi finti e lei mi ha detto che proprio non ci riesce a farsi da sola. Infatti con il marito si faceva delle festicciole dove lei si spogliava e tutti i presenti la toccava dappertutto culo, figa, tette ecc. ecc. ma mai nessuno, che io sappia la scopata o inculata, tranne che il marito, che era un vero porco, infatti mi aveva chiavato più volte ed è stato il primo uomo ad entrare nel mio buco del culo.

Mamme puttane: Manuela e Bibi | Racconto orge di mpex81

Fabio incontra in un bar Massud. E’ uno di quei venditori ambulanti di colore in astinenza da parecchio tempo e molto ben dotati. Fabio gli offre un caffè e dopo aver parlato un po’ del più e del meno gli dice se gli va di divertirsi un po’. All’inizio l’uomo di colore pensa che Fabio sia gay e che voglia portarlo a casa sua per fare sesso con lui ma Fabio sgombra subito il campo dagli equivoci:

Ho scopato con mia cognata che pezzo di sticchio | Racconto dominazione di LUIGINO

Io sono Luigi, quarantenne siculo con il cazzo sempre dritto e lei é Antonella, la sorella di Mariella, la mia fidanzata. Mentre Mariella ha cinquanta anni, la mia cognatina ne ha sessanta ed é single: io le piaccio, ma lei non me lo ha mai fatto capire. Mi sono accorto di questa sua segreta passione perché quando Mariella mi bacia, lei sembra irritata; e poi ho anche notato che malgrado il suo caratteraccio, nei miei confronti é sempre gentile, disponibile, affettuosa…Ieri pomeriggio é venuta da me per darmi una ricetta: era visibilmente emozionata, ma non avrebbe mai fatto il fatidico passo avanti. Lei é alta mt. 1,70 é robusta ed ha i capelli neri lisci e corti. Le poppe vestono la quinta taglia ed il culo é bello grosso. Ieri, quando é venuta da me, indossava un vestito di cotone elasticizzato grigio, un collant color carne ed un paio di scarpe nere con tacco alto: un gran pezzo di sticchio. Anche se la porca mi desidera non prenderá mai liniziativa e difficilmente cederá alle mie avances: occorre un colpo di mano, unazione decisa. Mentre lei é chinata per prendere una rivista sul divano io le sollevo il vestito e tenendo tra le mani il suo culo le ho detto stai ferma puttanazza, ti daró quello che desideri tanto, ferma stai. Mentre lei piange ammette che mi desidera, ma non vuole fare un torto a Mariella. Io le dico che non me ne frega niente del suo moralismo e che avrei infilato il mio cazzo nel suo sticchio, riempiendolo di sborra calda. Il vestitino era alzato e sotto il collant color carne non aveva le mutande: le ordino di mantenere la posizione pecorina e stacco le mani dal suo culo. Tolgo i pantaloni e lo slip fissando il culo coperto solo dal collant: é uno spettacolo. Subito dopo inizio a fotterla e lei, in lacrime, mi dice dai Luigi, sono la tua puttana. Dopo venti minuti ho sborrato e lho denudata del tutto, ordinandole di coricarsi. Ci siamo abbracciati, ci siamo baciati con la lingua ed infine le ho leccato lo sticchio, facendo giocare la mia lingua con il clitoride. Mi ha detto che potró fare sesso con lei ogni volta che lo desidero e mi ha detto anche che é favorevole al rapporto anale. Io le ho detto che ci divertiremo tanto io e lei e prima di ordinarle di rivestirsi le ho infilato il mio dito medio della mano destra nello sticchio, facendola godere per qualche minuto.

Ladolescente ha imparato che le piace il cazzo | Racconto etero di ceasar12

Domenica, la giornata passa tranquilla. Chiudo a pranzo e vado al ristorante. La piccolina di ieri notte mi ha comunque svuotato bene. Mangio abbondantemente e torno al lavoro. Pomeriggio calmo, non molto lavoro. Verso le 17.00 arriva la piccoletta con alcune amiche. Bevono, lei prova a dare confidenza ma io sto guardando la partita, quindi non ne do. Ci rimane male e in un’oretta se ne vanno. Chiudo, vado a casa, doccia, televisione, verso la mezzanotte vado a letto. Lunedì, giorno di riposo finalmente. Dormo con piacere fino alle 11.00 passate. Mi alzo, doccia nuovamente, scendo sotto per un caffè. Si fa mezzogiorno e vado a pranzo. Ristorante, le gioie di vivere solo. 13.30 circa sono a casa. Non ho impegni ne progetti. Giornata molto bella, quasi primaverile anche se siamo alla fine di novembre. Mi spoglio, mi stendo sul mio divano, accendo la televisione e metto un porno amatoriale, ragazzine che ne fanno di tutti i colori o se volete ragazzine a cui ne fanno di tutti i colori. I porno sono una salvezza sull’isola in questo periodo. Mi tira il cazzo, me lo meno con piacere. Sono nel pieno della mia attività manuale quando suona il campanello. Guardo dal televisore la telecamera che da sul portone: è la ragazzina. Vero, siamo in orario fine scuola, anche le superiori. La guardo bene. Indossa pantacollant anche oggi, ma grigi, un giubbottino sopra nero. Scarpe da ginnastica. Il mio cazzo che non conosce carte di identità già scalcia.

Nel culo di Eleonora | Racconto tradimenti di Alessandro the soldier

Questa è una storia vera…una storia che ha avuto inizio tre anni fa e che ora è finita.Il protagonista sono io…ma diciamo che lo è stato di più la ragazza del mio amico.Siccome la storia è vera userò tre nomi di fantasia:Io Alessio,lei Eleonora,l’altro Ettore.Tutto è iniziato alla fine delle scuole superiori,io ero molto amico con Ettore,ci divertivamo un sacco ed eravamo tutti e due single…finchè una notte lui conosce Eleonora e lei diventa subito la sua ragazza.Per lui a differenza mia era la prima esperienza amorosa (e sessuale…)…tanto da far scriver a me a volte sms a lei dal suo cellulare per farla innamorare ancora di più.Usciamo tutti e tre insieme,siamo grandi amici e a me non sarebbe mai venuto in mente di fare nulla se lei una sera non si fosse dichiarata a me dicendo che dal punto di vista sessuale e fisico ero più attraente io di Ettore.Io avevo già avuto due ragazze precedentemente ed essendo grandi amici noi tre ci raccontavamo abbastanza tutto…lei aveva avuto parecchi ragazzi prima di Ettore ma nessuno gli era mai parso come me…io avevo una passione sfrenata per il culo delle donne…quasi un’ossessione che ovviamente mi ha spinto ad avere molti rapporti anali con le mie ex.Sono quasi sicuro che sia questa la cosa che le abbia fatto scattare la molla nel cervello.Fatto stà che dopo otto mesi che lei e Ettore stavano insieme si è dichiarata a me.Io le ho parlato chiaro…non avrei perso l’amicizia di Ettore così…ma lei continuava…per mesi…per molto tempo…si vestiva provocante…faceva di tutto per rimanere sola con me…è arrivata pure a uscire con un vestito senza mutande e quando Ettore era girato mi faceva vedere il culo…robe da averlo duro tutte le volte.Io son un ragazzo,vado in palestra ho gli ormoni a mille!Dopo quasi un anno io ero ancora single…non perché non piacevo,ma forse perché le ragazze che corteggiavo non erano pronte a storie con me…così un fatidico venerdì sera cedetti alle avances di Eleonora.La portai in un bel ristorante lontano dalle zone che frequentava Ettore,poi andammo al cinema e poi in macchina…mi baciò…io persi ogni tipo di freno e iniziai a baciarla con passione iniziando dalla bocca per poi passar al collo e al seno…il cazzo mi scoppiava nei jeans.Da lì ebbi un’idea…saremmo stati molto più comodi a casa mia…tanto i miei dormivano e la mia camera è al piano di sopra…la invitai così a mettersi più comoda e lei accettò al volo.Arrivammo da me e ci dirigemmo sopra dove la spogliai completamente,aveva un corpo bellissimo formoso con le curve al punto giusto…la leccai da testa a piedi,la sua pelle era morbidissima,il mio fisico la eccitava…lei mi vedeva come il suo stalliere…fatto stà che quando era bagnatissima feci per entrarle nella figa e lei mi fermò…si girò a gattoni e si allargò le chiappe dicendomi…”La Fica è di Ettore,per te c’è il CULO”.Alle sue parole scattai ad aprire il cassetto del comodino dove tenevo il lubrificante,non me lo feci dire due volte di farle il culo…avevo troppa voglia.Così inizio a oliarle il culo infilandole dentro il dito medio per allargarglielo un po’…era stretto…poi dopo un po’ venne il turno del cazzo,lo spinsi forte forte e dopo un po’la cappella sparì dentro…le feci male infatti mi disse di fare piano…io lo feci ma quando per metà era dentro diedi un colpo forte e le entrai fino alle palle facendole cacciare fuori un urletto che trattenne per non svegliare i miei.In quel momento il pensiero di Ettore era sparito completamente,ero semplicemente inebriato dal tepore che sentivo nel suo culo e la vista delle sue chiappe sode mi resero l’eccitazione ancora più bella.Le fottevo il culo dolcemente per poi aumentare il ritmo fin a sentire le palle schiaffeggiarla,li per li non me ne fregava molto se potevo farle male pensavo solo a sfondarla.Dopo un bel po’vedendo lei provata mi concentrai per finire…ovviamente senza dirle nulla le venni in culo…riempendole l’ano con la mia sborra…cazzo che sborrata…finito mi tolsi e mi coricai sul letto in estasi con il cuore che batteva forte,mentre lei rimase stesa a pancia in giù bella stanca.Era piena e non appena si tirò su corse in bagno per evitar di sbrodolarsi le gambe con la mia sborra e li ci rimase 10 minuti…al suo ritorno si stese vicino a me e mi disse:”Cazzo mi hai fatto male…era la mia prima volta sai?…però cazzo è stato bellissimo…”-“La prima volta?Ma Ettore non te lo ha mai messo nel culo??”-“No…lui?Figurati…ma poi son io che non gliel’ho dato…gli ho detto questo solo dopo il matrimonio…”…hai capito la troia?al fidanzato nulla ma all’amico…tutto!Da questa volta siamo andati avanti così per quasi un anno.Il venerdì usciva con me di nascosto e al sabato tutti insieme a fare festa…lui non lo venne mai a sapere.Io non ho mai inculato così tanto una donna in tutta la mia vita,anche due volte a volta quando ci vedevamo.Lei me lo disse…non riusciva a rinunciare a uno o all’altro,ci voleva tutti e due la troia.Fatto sta che quando io mi sono poi trovato una vera ragazza lei per gelosia si allontanò da me e fece allontanare pure Ettore.ora son da un anno che non li vedo.Questa storia l’ho raccontata solo ad un paio di amici e oltre a lei ora anche voi la sapete.Presto racconterò altre mie esperienze.Un abbraccio.Ale.

cagna sottomessaculo prima voltalibri erotici gratisraqcconti eroticiscopo con mia cognatacazzi arabime lo fai un pompinosesso gay padre e figliosborrate in discotecaincesti fratello e sorellaracconti. eroticistoria erotichetracconti eroticiracconti pormo gayinculata in trenocoppia nudistamogli da montaracconti erotici gamammatroiaseghe con i tacchiracconti smdonna piccantemassaggi raccontimia moglie sborraracconti efoticisesso anale con la suoceraerotici raccracc sexracconti:eroticiletture eccitantieroti raccontiracconti erotici matrignamasturbarsi con lo spazzolino elettricoschiavo leccapiediracconti inceracconti erotici padre e figlioscopata dal suoceroracconti di suoceraracconti erotici mia cognataracconti erotici dominazionenovellinaracconti erotici peggingstorie miluincesti analfregna in caloreporn storiecappuccetto rosso nudaracconti erotici zoofiliaspogliatoio gayracconti toplessenormi tettoneracconto erotico gaysesso con dogpolina atomo occhipanna nella figatrans con mia moglieracconti porno bisexcuckold loveracconti eros gratisprima volta di mia moglieracconti porno suorala mia amica mi fa una segatarocchi eroticistettimoraconti xxxseghe su viperotiracconticosa portare a cena dai suocerimanrovescio sonoro schiaffolegge della manigliaracconti erotici gay stuprogolosa di spermaracconti puttanebdsm punizioniracconti erotici sui piedierotico raccontisuocera sessoracconti hard verivisita eroticamia moglie e' una troiaculo rotto transpiedi maschili raccontierotico-tv.itracconti maliziosigiovani incestiracconti erotici incesto padre figliaincesti mammasesso con gemellestorie di amanti finite benebuonanotte un cazzoil culo della zia