Orgasmo nella doccia | Racconto masturbazione di radea

ieri… tardo pomeriggio… mi sale una gran voglia di toccarmi, guardo qualche breve video porno sul cell giusto per scaldare latmosfera, tra un vieo e lalto qualche fugace toccatina tra le gambe, sono bella bagnata ed il clitoride non aspetta che essere coccolato. Questa volta però vorrei provare a venire in modo doverso… essendo nel bagno pronta per farmi la doccia decido di voler provare a masturbarmi con il doccino… però prima mi tocco ancora un po seduta sul bordo della vasca, gambe aperte… il medio che entra ed esce nella mia fessura ormai fradicia e gonfia… sento il clito che pulsa ma non voglio toccarlo… mi concentro a infilarmi il dito piu che posso. Entro in doccia mi metto accovacciata a terra con le gambe aperte prendo il doccino e regolo il getto forte… acqua tiedida… indirizzo il getto sul mio clito voglioso… oddio che sensazione strepitosa… mi scappa pure la pipi…sono nella doccia e decido di lasciarmi andare completamente… oddio come mi eccita sentire la pipi calda che cola sulla mia vagina… riprendo il doccino allontano un po il getto perché non rischio di venire dopo 2 secondi invece io voglio godere ancora un po.. mi sento zozza e porca… mi passo il getto sul clito sto per venire ho dei sussulti…. lorgasmo è li a un passo…. gia vedo la mia dolce patata iniziare ad avere le contrazioni da orgasmo…muoio…godo da matti… avvicino il getto e lorgasmo esplode…. metto un dito dentro voglio sentire tutte le contrazioni di piacere…. che bello godere….

La mia amica con il suo cane | Racconto zoofilia di Manuela97

Io sono Manuela e ho compiuto 20 anni da pochi mesi. La storia che vi racconto lho vissuta la scorsa estate insieme ad una mia amica coetanea a casa sua. Se non la racconto a qualcuno divento pazza. La mia amica Gaia ha un cane,un alano molto alto che sta spesso nel suo giardino. Io e Gaia eravamo sedute in giardino a bere una coca cola e come se niente fosse il suo cane passa davanti a noi tenendo fuori in bella vista il suo lunghissimo pene rosso venoso. Sono rimasta allibita e sono anche un pò arrosita, perchè la statura del cane permetteva di vederlo molto bene.Gaia è anche lei un pò confusa e mi dice che è la prima volta che lo vede camminare in queste condizioni. Come se non bastasse si accuccia sulle zampe e lo mostra ancora meglio. Io sono turbata. Gaia lo stesso e per prima dice: glielo carezziamo? noooo dico io, ma sei pazza??? comunque lo sguardo ci cade sempre su quel…membro. Gaia entra in casa e torna con un fazzolettino, si accascia vicino al cane lo carezza sul muso,la testa e con la mano dentro il fazzolettino di carta gli afferra il membro e inizia a fargli un pompino. Io sono rossa in viso e confusa e mi chiedo quanto ci metta a venire..se anche i cani vengono…Gaia dice che vuole altro. Cosa???? dico io..neanche ho finito di parlare e Gaia si toglie gonnellino e peri e si mette in doggy style..il cane non perde tempo e si piega giusto un po (gigante come era) e la penetra con un deciso colpo secco che la fa urlare. Sono allibita. la mia amica scopa con il suo cane e urla come una ..cagna appunto..durante la scopata Gaia mi dice di passarle il suo peri e se lo mette in bocca..in effetti teme di essere sentita, perchè eravamo in giardino. Continua a farsi prendere dal cane per non so quanto tempo e si dimena e mugugna con il peri in bocca come una pazza furiosa. Quando sembra essere tutto finito, il cane continua a restare dentro di lei per non so quanto tempo, volevo fare qualcosa ma lei finalmente si toglie il peri dalla bocca e mi dice di stare ferma e zitta. Dopo forse 10 o 15 interminabili minuti il cane la lascia e si allontana.Le chiedo se per caso lo aveva già fatto altre volte ma non mi risponde e mi chiede se ho voglia di provare anche io. Dico di essere eccitata ma non me la sento proprio. Ci penso ogni giorno e la curiosità oppure la voglia mi cresce. Non so cosa fare.

Boy pussy | Racconto gay di rimebrando

Durante la quarantena ho scambiato storie con amici attraverso internet, con loro permesso metterò insieme un po’ di racconti. Storie vere? Storie di fantasia? Un po’ di questo e un po’ di quello? Chi lo sa. In ogni caso abbiamo passato il tempo senza annoiarci troppo.

La mia prima coppia | Racconto scambio di coppia di Avventuriero2

Ciao amici del forum, eccomi qui con il mio secondo racconti, un fatto realmente accaduto 5 anni fa, hai tempi avevo 25 anni, e ricordo che era mia abitudine non frequentare i classici locali di Milano dove erano frequentati da 20 enni, ma cercavo qualcosa di più, e affascinato dalle signore mature iniziai a frequentare un locale del quale non mi va di fare il nome ma in molti sicuramente sanno a quale mi riferisco, come ogni sera in compagnia di un amico anche lui appassionato di donne mature, decidiamo di andare al locale, la serata inizio bene come al solito, tante belle donne in pista dai 35 ai 55 anni la media, tutte in tirò e luccicanti, il mio desiderio inizia a crescere e inizio con lo sguardo a cercare qualche bella signora, mi giro, mi sposto, mi rigiro e vedo lei, una bellissima signora con i capelli a caschetto castani, labbra carnose e occhi luccicanti che trasmettevano il desiderio di sesso, mi avvicino e iniziò a fissarla lei sorride, inizio a ballare vicino a lei e mi presento, anche lei si presenta, decidiamo di uscire fuori a fumare una sigaretta insieme e parliamo del più e del meno, rientriamo in pista e ricominciamo a ballare fin quando lei inizia a strusciarsi su di me, io impazzisco e le faccio sentire il mio caZzo ormai durissimo, me lo sfiora e mi sorride e inizia a girarsi e toccarmi come se guardasse qualcuno, con la coda dell occhio vedo che guardava h. Signore distinto con i capelli bianchi di mezza etA, non ci faccio caso più di tanto fin quando quel signore sai avvicina a noi con due cocktail e cè lo offre, io incredulo dopo che se ne va li chiedo a lei, ma chi è quel tipo? lei ridendo: Tesoro quello è quel cornuto di mio marito… Ora iniziò a capire quegli sguardi, ora inizio a capire il loro gioco, balliamo ancora un po e ad un certo punto lei mi dice, basta voglio assaggiarti, ora li dico Al cornuto di prendere L auto così andiamo a casa nostra, io annuisco, avviso il mio amico che ci saremmo visti lindomani, e lo saluto. Saliamo in macchina e ci presentiamo con il marito, io mi metto dietro e anche la signora si mette dietro con me, durante il tragitto lei mi tocca e lui mi parla della sua signora chiedendomi : Ti piace? Hai visto che tettone? È proprio una Troia io non riesco più a farla godere ha bisogno di giovani tori come te… impazzisco a sentire tutto questo è allora mi tirò fuori il caZZo e lei non sta più bella gioia, inizia a toccarmelo e a segarlo, finalmente si tira fuori le tette, veramente grandi con due capezzoli duri come piace a me, lo sega e lo bacia e mi fa un bel pompino io vengo dopo 15 minuti, ma ora ero ancora più carico e voglioso di prima arriviamo a casa loro dalle parti di Varese, una villa bellissima con piscina, ci sediamo nel bar della villa dove rimango solo con il marito, e iniziamo a bere dell ottimo vino rosso, mi dice il marito vedrai come ti divertirai orA, passano i minuti e arriva lei vestita con un completo in pizzo che metteva in risalto il suo bel culo e le sue tetttone grandi, la guardò e esclamò: che bellissima signora… Lei si avvicina e inizia uno spettacolo per me, si tocca, si gira ai voltA e mi dice spogliati, io non aspetto altro, viene verso di me e dice: toccami dappertutto, inizio ad accarezzarla dolcemente sul culo, per poi passare a baciarle la schiena il seno il collo fino a tornare giù iniziò a leccarli la figa e lei li impazzisce inizia a urlare di piacere e viene, non avrei mai immaginato anche questo, quando viene mi bagna tutto con un coito oceanico, non mi era mai capitato prima, ci fermiamo e si butta in piscina lo faccio anche io, facciamo il bagno

Chi lavrebbe mai pensato | Racconto incesti di Dovusm

Mi chiamo Angela e 19 anni, volevo raccontarvi questa mia avventura che mi ha cambiato la vita. Nel mese di maggio io e il mio ragazzo Paolo decidiamo di andare a fare una settimana di relax in unalbergo sul lago Trasimeno, noi siamo di Perugia. Io e Paolo sono 3 anni che stiamo insieme abbiamo scoperto lamore nello stesso momento, lui è molto dolce e molto premuroso anche se parlando con le mie amiche molto più scafate di me ho scoperto che ha il pene piccolo, ma a me sta bene io sono molto minuta, sono alta un metro e cinquanta e peso 45kg ho la 3 di seno, capelli a caschetto neri occhi verdi.

Mia moglie rotta in culo | Racconto tradimenti di Richsexing

Ero terribilmente confuso dopo gli ultimi avvenimenti che mi ersno successi, nn credevo a me stesso, io che ero sempre stato un grande estimatore delle belle donne, avevo scopato e mi avevano scopato degli uomini. Pero quandfo vedevo una bella ragazza in mini perche mi prendeva una gran voglia di scoparmela, non ci capivo piu nulla o meglio capivo solo che ero diventato un gran depravato, uno alla ricerca di sensazioni sempre piu forti, mi facevo schifo a pensarmi nudo a 90 che lo prendevo nel culo, mi sembrava impossibile che quello ero proprio io, ma ormai da quel giorno era passato un bel po ed io nn sentivo minimamente la mancanza di quel cazzo duro che mi aveva fatto godere, anzi avevo una voglia irrefrenabile di una donna, bella , provocante da scopare fino alla nausea, fino a capire se i miei rapporti omosessuali avuti erano casi isolati, ed eccessi di depravazione o se erano sintomo che le donne non mi ecitassero piu. Mia moglie voleva andare al mare, io ho sempre odiato il mare, e il negozio era una scusa per restare in citta a cercare di farmi qualche scopata extra, cosiì lei parti per il mare ed io restai solo, mi misi ore ed ore vicino al pc a cercare di trovare qualcuna che avesse voglia di trasgredire, il web è pieno di luoghi dove incontrare persone del genere, o meglio cosi mi era sembre parso, ma la realta era molto diversa, tante chiacchiere anche spettacoli in cam molto eccitanti ma nulla di concreto. Nel frattempo i miei amici mi sfottevano dicendomi che ero pazzo a dormire tranquillo con mia moglie al mare, da sola io nn reagivo, tanto pensavo tra me e me chi vuoi che se la scopi quella gatta morta sfatta.Passo le settimana e mia moglie ritorno io nn avevo concluso nulla, lei invece sembrava un altra persona, abbronzatissima, con una mini da urlo in jeans, una ts hirt strettissima e corta, zoccoli con zeppa, tautaggio sulla spalla, capelli sfilzati lisci e neri, diciamo che sembrava uan persona totalmente diversa da quella che era partita, una gran gnocca, in verita quando avevo conosciuto mia moglie era una gran bella ragazza, ma dopo il matrimonio lentamente si era sempre di piu lasciata andare diventando l ombra di quello che era, sciatta e trasandata, gli chiesi come mai di questo cambiamento e lei mi rispose che con sua cugina si erano divertite a cambiare il loro look, iniziai a pensare che si erano anche divertite a prenderlo, mA in fondo anche con il look cambiato era sempre mia moglie. La sera andammo a letto io ero arrapatissimo alla vista di mia moglie sotto questa nuova veste, ma lei mi respinse. Una notizia il giorno dopo fu oggetto di grandi discussioni, cera una fiera e un amica di famiglia le aveva poposto di fare l hostess, io nn volevo ma ormai lei nn mi ascoltava piu erano 300 a sera per nn fare niente quindi appetibile, si preparo il vestito , un tailleur nero con mini vertiginosa, le sue gambe lunghissime ed abbronzate, perizoma , camicetta bianca molto aderente con scollo che lasciava poco all immaginazione, tacco alto, quando la vidi cosi combinata mi arrabbiai come una belva, ma cosa pensava di fare, cosa avrebbero pensato i miei amici vendendola in quello stato combinata come una puttana d alto bordo ma ormai lei nn si curava minimamente dei miei pensieri, in fondo erano solo 7 giorni pensavo tra me e me, ma gia dal 3 giorno iniziarono a giungermi voci, telefonate anonime che mi paralavano di mia moglie in atteggiamenti discutibili con il ragazzo allo stand, ma al top si arrivo al 7 giorno era gia mezzanotte e lei nn tornava, io la chiamavo e non rispondeva, presi l auto e via direzione fiera, arrivai verso luna la fiera era semideserta, erano rimaste solo qualche macchina davanti alla fiera, tra cui quella di mia moglie, entrai e veloce corsi allo stand, ma nn cera nessuno, cerano si e no 3o 4 persone tra i stand ma di mia moglia nemmeno l ombra, quando arrivo all altezza degli spogliatoi ( la fiera era stata sistemata nel campo sportivo della citta e gli spogliatioi dei giocatori erano diventati ora i bagni) sento delle voci, mi avvicino alla finestra e vedo mia moglie nuda, solo con gli zoccoli piagata a pecorina che lo prende di brutto, tutta abbronzata, truccata sexy ai limiti dell impossibile, il tatuaggio sulla spalla, vedendo i suoi seni e il suo bellissimo culo sodo perfettemente abbronzato, senza i segni del costume mi baleno il dubbio che il mare aveva trasformato mia moglie da brava mogliettina in bravissima puttana! come aveva fatto ad abbronzarsi perfettamente?l unica spiegazione plausibile era che aveva preso il sole nuda. Avevo sempre fatto dei pensieri su vedere mia moglie scopata da un altro, la cosa mi eccitava ma nella realta era diverso presi il cell ed iniziai a riprenderla, pensando gia che avrei usato quel materiale nella causa di divorzio per nn dargli niente.La puttanta godeva con quell cazzo lungo in mezzo alle gambe ad un tratto lui prese il suo cazzo gonfio, lo tiro dalla fica e gli disse ora devo venire, lei subito lo prese in bocca e ingoio tutto, lo sperma le colava dalla bocca, maledetta pensavo. A questo punto entrai nello spogliatoio, lei rabbrividi , tirai un calcio in mezzo alle palle a lui e a claci lo scaraventai fuori , lei nle frattempo cerco il suo perizoma e se lo stava mettendo, glie lo strappai e iniziai a prenderla a schiaffi, ma ad un certo punto vidi a terra quei tubi per portare lacqua in gomma, aprii lacqua ed iniziai a lavarla con lacqua a pressione dicendole puttana lavati che puzzi di sperma, che troia! gli mettevo la gomma in bocca, nella figa lei piangeva e cerco di scvappare via, allora usai il tubo di gomma come frusta, sul suo corpo bagnato aderiva come una frusta, lei urlava no ti prego smettila cosi mi ammazzi!questa situazione di lei nuda a terra mi aveva arrapato ai massimi livelli cosi mi sbottonai i pantaloni e cacciai il mio cazzo duro, lei subito capi quale era la via della sua salvezza e fece per prendermelo in bocca, ma io la feci alzare la girai, ed iniziai a massaggiarle il culo con la mano era morbido, setretto, era come immaginavo il culo era ancora vergine, lei capi quello che avevo in mente e cerco di scappare, ma la afferrai lei mi diceva piangendo no il culo no…ti prego! io le dissi nn 6 nelle condizioni di dettare legge, ti consiglio di metterti il piu possibile a 90 gradi se vuoi provARE meno dolore, e cerca di stare ferma perche stasera ho intenzione di rimperti il culo e lo faro a questa affermazione le infilai il cazzo nel culo strettissimo, aiutandomi per farlo meglio scivolare con del sapone liquido che molto probabilmente avevano lasciato dei giocatori, con la mano le tenevo chiusa la bocca per impedirle di urlare, a quell ora nn cera nessuno nella fiera…pero! il suo bellissimo culetto sodo , duro ben fatto ed abbronzato su cui ancora si vedevano i lividi fatti dal tubo in gomma per l acqua, si apriva lasciando entrare il mio cazzo, con una mano le allargavo le natiche per far entrare anche le palle, il suo culetto inizialmente stretto ora lasciava entrare il scioltezza il mio cazzo, ero al settimo cielo, si in passato avevo goduto anche con gli uomini, ma con una donna è diverso, o forse era diversa tutta la situazione che si era creata, pensavo alla scena che prima mi era apparsa, mia moglia nuda che lo prendeva da un altro e il mio cazzo divenmtava sempre piu duro, fino a quando le venni nel suo culo erano 7 giorni che nn scopavo, ne mi masturbavo avevo le palle piene cosi la riempii di sperma, la lasciai sulla panchina a pancia sotto con il culo che colava di sperma, poi la aiutai ad alzarsi e le dissi, muoviti puttana vestiti che andiamo a casa , lei nn vengo a casa con te, 6 una bestia! allora le dissi tu ti vesti e vieni a casa co me, altrimenti le tue performance con il toro di prima diventeranno di dominio pubblico, sai ti ho filmato nn sapevo fossi cosi brava a prenderlo, per me è stata una bella sorpresa, avevo una moglie puttana e nn lo sapevo, se adesso non ti dai una mossa e fai quello che ti dico io daro inizio alla tua carriera come pornostar perche secondo me hai un futuro, fai degli ottimi pompini con ingoio, lo prendi con passione ed ora hai anche
il culo rotto e mi misi a ridere! lei si vesti e ci avviammo verso l uscita, mentre camminavamo io le tenevo un dito nel culo lei mi disse smettila ti prego potrebbe vederci qualcuno! io meglio per lui cosi si fa una bella pugnetta alla tua salute …zoccola!

Orgia Liceale | Racconto orge di Tenebrous74

Andrea, Marta e Gianna sono studenti del liceo scientifico, nel pomeriggio fanno delle attività extra di gruppo recandosi a scuola… un pomeriggio i tre si incontrano con il loro professore di scienze per un lavoro di gruppo, il professore è uno dei più giovani tra i professori, sempre elegante e ben messo fisicamente… sposato da qualche anno con una sua collega… ma si vociferava che lui avesse una tresca con la preside, una donna, sulla 50ina, non bellissima ma affascinante… lei separata… i due erano sempre insieme… per le attività scolastiche, ma i maligni dicevano che lui se la sbatteva in presidenza…

figa mestruataracconti incesti eroticiracconti erotici di matureracconto erotico gayil culo della vicinai generi di racconti inceatoorge a milanoprenderlo nel didietrostorie di peretteracconti erotici mia mogliezia porca pornopanna sul peneesibizionismo sexpecorina gayraica transveline nudemasturbata al cinemabull e cuckporno gay poliziottiracconti moglie esibizionistaracconti eroriciracconti eroticheracconti erotici d'incestoporno mmracconti di sessosorella chiavatascopata con la suoceratrio con la mogliesuocera troionaincesto raccontiracconti porno gay incestocacca addosso nel costumesesso tra due transrapporti anali raccontigiochi da tavola eroticisesso nel bagno della scuolaraccontieroticoracconti porno estremiscopate di forzasesso sfrenato con la moglie del caporaxconti eroticistorie erotichrdonne montate da animaliracconti porno realmente accadutiil miglior pompinosega tra maschitre nel culomistress raccontitromba la sua mammaabbracciati a cucchiaiola fica di mia figliaracconti milu browsetutina a retemamma pompinofiga assurdabellescopatesborra sui capelliposizione a candela per rimanere incintadai fammi un pompinoprima notte di nozze pornomarito cornuto moglie puttanascopate strepitosestorie di pornostorie erorcconti eroticiracconti erotici giovaniracontieroticicuckold 2017scat padronaracconti erotici famosisolletico vipil culo piu bello del mondoracconti erotocostorie di travsesso suocera generoracconti etoticiracconti sesso incestoraconti erotici gaysuocera gnoccadita nel culo gayracconti erotici di gayracconti tranracconto incestialle donne piace lungo o grossodonne che toccano i testicoliincesti giaponesinonna ti inculo