Il clistere di Ramona | Racconto feticismo di PM

Ramona e’ una ragazza rumena che fa la badante da mia suocera. È diplomata infermiera e conosce quindi le pratiche infermieristiche. Una domenica che eravamo a mangiare tutti insieme e mia moglie non aveva appetito , le chiese cosa avesse. Quando Sabrina le disse che era tre giorni che non andava di intestino le disse che la cosa non andava bene e che prima di cena , se fosse stata d’accordo, le avrebbe fatto un clistere per farla stare meglio. Io non so se è stato per il piglio autoritario, se perché mia moglie non si sentiva bene ma stranamente….accetto’! Sabrina non mangiò quasi niente, le si leggeva negli occhi la preoccupazione per quello che le sarebbe capitato da lì a qualche ora . Verso le 17 Ramona andò in cucina e mise a scaldare una pentola d’ acqua nella quale , una volta riscaldata, mise a macerare una gran quantità di camomilla. L’odore che si sprigionò mi fece eccitare tantissimo e avevo paura che gli effetti dell’eccitazione si potessero notare dentro i miei pantaloni. Mia moglie era nel panico, provo’ ad andare in bagno per vedere se riusciva a farla ma ….niente. Provo’ allora a dire a Ramona che ci aveva ripensato e non voleva prendere il clistere ma lei rispose con tono fermo : “Me l’hai fatto preparare … ora lo prendi!” . La mia eccitazione aumento ancora quando Ramona , mentre mia moglie era in bagno, mi chiese di aiutarla a travasare l’acqua di camomilla dalla pentola alla sacca dell’enteroclisma che intanto aveva fissato ad un attaccapanni in camera della suocera. Intanto aveva preparato sul comodino accanto al letto anche una peretta arancione riempita con un emulsione di glicerina e camomilla. Sul letto aveva steso un asciugamano con sotto un guanciale. Una volta uscita dal bagno invito’ Sabrina a togliersi i pantaloni e le mutandine e a mettersi prona sul letto col guanciale all’altezza del culo di mia moglie per poter “operare” meglio. Purtroppo, prima di cominciare a darle i clisteri ( due ) mi invitò al uscire dicendomi”Queste sono cose da donne” e io dovetti abbandonare la camera. Non resistevo e , piano piano , riaprii lentamente la porta e la scena che mi si pose di fronte mi resterà in mente per tutta la vita : Ramona a sedere sul letto con mia moglie sulle ginocchia con una cannula trasparente monouso di almeno 30 cm infilata nel culo! Sabrina si lamentava “Non lo tengo , non lo tengo “ e Ramona con fare rassicurante ma fermo le diceva che l’ avrebbe trattenuto tutto. Dopo circa 20 minuti, uscirono dalla camera e Ramona disse a mia moglie “ Ora puoi andare in bagno” . Il resto ve lo lascio immaginare. Mia moglie non sa che ho assistito ad una parte del clistere , ma mi ha raccontato che si è vergognata tanto ….Mentre Sabrina era in bagno a liberarsi Ramona mi ha raccontato, secondo me con un po’ di malizia, che prima dell’enteroclisma da un litro e mezzo, aveva fatto una peretta a Sabrina con camomilla e glicerina …le ha somministrato un preclistere preparativo. Mia moglie non parla mai di quella domenica, ma io , tutte le volte che ci penso , mi eccito dannatamente.

Insolito orgasmo | Racconto dominazione di penna lgn

Era la sua compagna che lo aveva mandato dalla signora dell’ultima porta sul pianerottolo, Eloisa l’infermiera, così la conoscevano tutti, una donna formosetta sui quarantacinque, viso sempre sorridente, un grosso seno bello ballonzolante sotto sempre generose scollature, per Edo una coinquilina come tante, tanti educati buon giorno e buona sera ma nulla di più, inoltre non era molto che era andato a convivere in casa di Lucia, per cui non aveva mai avuto prima il piacere di conoscerla.

Le due cognate 12 | Racconto incesti di lothar

La mattina dopo,mi sveglio,mia moglie e già andata via mi faccio una doccia,mi vesto, il profumo mio preferito ed esco.Giornale,arrivo al bar Alex mi prepara il caffè solita sigaretta davanti al bar,mentre scorro i titoli del giornale ecco che arriva Anna,con una mini da urlo,lei in tutto questo tempo si è iscritta alla palestra e i risultati si incominciano a vedere,si avvicina ci salutiamo mi sorride e mi dice….stasera..ti faccio una sorpresa che ti piacerà…le dico che non posso fare tardi perchè sono stato invitato come relatore dellordine degli odontotecnici ad un convegno a Roma per tre giorni.Allora lei candidamente mi dice che possiamo vederci dalle 17,00 in poi,accetto e mi avvio al banco per pagare,dico ad Alex che non ci vedremo per tre giorni perchè sarò a Roma e lui prontamente mi dice….Vai in macchina?….Certo ….Allora porta Roberta con te,perche lei va da una sua nipote che studia danza e sò che voleva partire in questi giorni, se puo venire con te io sono più tranquillo….Certo digli che ci vediamo domani mattina alle 9,00,mi dice che adesso la telefonava e mi faceva sapere. Bene mi incammino al mio studio..dopo circa due ore il citofono…ciao sono Roberta….sali… entra ed è bellissima come sempre..scarpe basse sportive,jeans che accarezzano le forme perfette del suo corpo,maglietta aderente con i seni che spingono in sù,un trucco leggero su un viso bellissimo…Ciao..come stai? e mi bacia sulle labbra..mi ha detto Alex che vai a Roma…si gli dico che ho tre giorni di convegno degli odontotecnici e che il secondo giorno sarò il relatore, ed in compenso è tutto pagato,con hotel a 5 stelle..lei mi dice che deve andare da sua nipote perchè sua sorella non puo andare, e che sua nipote ha un audizione per un spettacolo televisivo ed ha chiesto a lei se può raggiungerla così avrà vicino qualcuno della sua famiglia.Mi dice che lha chiesto a lei perchè sua nipote è la sua prediletta,….la guardo le prendo il viso tra le mie mani gli do un bacio con una passione infinita…..cerco la sua lingua…la trovo ed è un turbinio di sensazione…ci stacchiamo e mi dici…ci pensi staremo tre giorni insieme…le mie mani sono sulle sue natiche lei si attacca a me sente la mia eccitazione mi sorride e mi dice…anche io ho voglia di te…ma dobbiamo fare una cosa veloce mia sorella mi aspetta…mentre incomincia a sbottonarmi il citofono….mi apri sono Anna….lo dico a Roberta e lei…adesso è arrivato il momento che gli ritorni lo scherzo che lei mi ha fatto laltra volta incomincia a spogliarsi e si avvia verso il bagno…falla impazzire……apro e dopo un minuto arriva Anna che mi dice sono venuta perchè ho sentito mio fratello che diceva che Roberta sarebbe passata da te…ed ho pensato di non perdermi lo spettacolo…sai lei mi attizza come nessun altra…mi mette la mano sul cazzo e mi chiede..ma sei gia eccitato? Non la rispondo la bacio ed incomincio a spogliarla dopo un po resta in reggiseno e perizoma…incomincia a spompinarmi…Guardo verso Roberta e vedo che si masturba ….è bellissima…tra un colpo di lingua e laltro ….oggi me la voglio chiavare…quella troia…la faccio poggiare con le mani sul tavolo in modo che da le spalle a me e Roberta…gli sfilo il perizoma ..incomincio con la lingua con le dita trovo la clitoride faccio un lavoro talmente efficace che già la sento …..siiii sto per venireeeee..sento che una mano afferra il mio cazzo segandolo piano.piano è Roberta che si è avvicinata sposta la mia faccia ed incomincia lei un lavoro di lingua su sua cognata….continua a leccare e a segare….ohhhh come sei bravoooooo si siiiiiiii Roberta si alza in piedi si attacca alle tette di sua cognata ….sei una cagna in calore……sisisisiis voglio scoparti risponde Anna…io sono dietro Roberta accarezzo il suo culo..che culoo avvicino la mia asta alle sue natiche glie lo faccio sentire….lei gira Anna gli mette la lingua in bocca la fa stendere sul banco ed incomincia a leccarla in un 69 bellissimo sento Anna godere sarà venuta almeno due volte ma ancora non ha schizzato le lingue corrono veloci nelle due fiche,,,non posso resistere Roberta è un invito al sesso metto la mia asta in bocca ad Anna che lo bagna e poi lo porta allimbocco di qyella spettacolare fica….spaccalaaaa infilaaaa questa puttana…hooo comè bravaaaaaaaaaaa mamma lha insegnato bene…sisi roberta succhia…..io sono in paradiso stantuffo Roberta..imperterrito…è venuta sento i suoi umori sulla mia asta adesso vado come nel burro la sento…sisisi sei allutero e questa troia di mia cognata che ha una lingua favolosaaaa è nata per leccareeeeeeeee vengoooooooooooo…si invertono le posizioni…penetro Anna che grida che cazzooooooooo continua cosììììì io sono alla fine avviso le due Anna incomincia a spruzzare come un vulcano,perchè ho tolto il cazzo che faceva da tappo lava letteralmente la faccia di Roberta che si alza e mi dice vienimi in Ficaa ti pregooooo voglio tenere la tua sborra tutto il giornooooooooole entro in fica fiondo dei colpi e sento che la mia cappella tocca qualcosa….quella troia di Anna mi passa alle spalle incomincia a carezzarmi come sente che sto per arrivare mi ficca un dito in culo..grido vengooooooooooo Robertaaaa tieni….la riempio nel vero senso della parola esco e la maiala di Anna lecca sua cognata la mia sborra che esce…vedo che si alza e bacia in bocca Roberta passandogliela…. Sono andate via…ogni volta che vedo Roberta mi eccito e penso ai tre giorni a Roma…….Arriva la sera e tra una vetrina e laltra sto per arrivare a casa di Anna..suono mi apre ,entro e …….indossa un reggiseno ed un perizoma ma di quelli ridotti a un pezzettino di stoffa,,,,reggicalze rosso su intimo nero…con tacchi 10-12..mi fa entrare…prego mio signore…..si inginocchia e mi toglie le scarpe..io sto al gioco..ha acceso i termosifoni la casa è calda mi spoglia nudo mi dice di stare fermo lì ritorna e sul braccio porta un accappatoio rosso..delle ciabatte me li fa indossare…mi porta nella sala da bagno e vedo appesa una sacca di un clistere…la guardo …non è per te…..tiro un sospiro..lacqua della doccia è già aperta ed il vapore appanna le pareti del box…lei si toglie i pezzettini di stoffa che appena contenevano la sua fica entra con me in doccia incomincia a lavarmi arriva da lui e si mette a segarmi…mi porta il cazzo a una durezza da paura…poi esce dalla doccia si asciuga…ti aspetto in camera…mi asciugo indosso senza legarlo laccappatoio e mi dirigo verso la sua camera—sento dei mugolii….ssiissi voglio il cazzo…….siiintanto continua che ora ti daremo tanto cazzo…questa è la voce di Anna ma laltra?…..Sento Anna che….vengooooooooooooooooooooooooooooo apro la porta..e si presenta una scena ai miei occhi e al mio cazzo che mi avverte pulsando….Anna sotto a cosce larghe e un altra che con un dildo legato ai fianchi da dei colpi in fica bestiali e sulviso di Anna …Francesca che si fa leccare e si masturba con le dita ….ma il mio sguardo è sul culo della donna che scopa Anna è bellissimo a mandolino bianco ad ogni colpo che da in fica le chiappe hanno un sobbalzo che sembra abbia vita propria ohhhhh ssiisiiis leccamiiiii figlia miaaaaaaaaaaaaaaaaa cosìììììììì vengoooooooooooooo …..spaccamii….infilalo più a fondoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo si cosììììììììììì…….ma quando viene io mi sono stancata di scoparvi a tutte due siete due troieeeeeeeeeee adesso voglio il cazzzzozooozooooooo ma questa voce………si sta arrivando dice Francesca guardandomi….e tua nonna ti preparerà…….NONNAAAAAA????? cazzo è Saraaa …mi tolgo laccappatoio mi fiondo su Sara incomincio a baciarla dalle spalle al culo entro con la lingua tocco la sua fica Anna va sul cazzo e Francesca sulle tette di SAra…..slaccio il dildo gli tocco la fica è un lagoooooooo si gira con la testa mi guarda ….sei arrivato finalmente queste due troie hanno voluto che le scopassi ben 2 volte ciascuno ed io adesso ho bisogno del tuo cazzo…..Francesca è tra le gambe di sua nipote e lecca Sara m
i ha preso luccello e sega lentamente Anna è tra le gambe di sua madre….è…grosso….non ho mai visto un cazzo così mi dice Sara….Francesca si avvicina ame e mi dice…è pronta…scopala..in tutti i buchi..dietro è pulita gli abbiamo fatto una peretta vai senza protezione si china mi da due colpi di lingua mentre sua nipote lo tiene in mano si rialza e mi dice ancora….non pensare a noi…io adesso mi scopo mia figlia ed incomincia ad allacciare il dildo….. Faccio abbassare Sara a pecorina appoggio il glande e……………………….dentro è talmente bagnata che …quantè grossoooooo nonna sono piena…..sua zia è sotto di lei a leccarla ed ogni tanto tira fuori il cazzo lo sbocchina e poi lo rimette dentro sua nipote…sua madre la sta scpando io sono in paradiso…Sara gira la testa e…dopo mi rompi il culoooo….sisi faccio tutto quello che vuoi…..è ancora vergine di culo mi dice sua nonna,……si ma io voglio il culo di tutte e tre……….diccelo quando che ci andiamo a fare una perettaaaa risponde Francesca….Sara è un fiume tra la lingua di sua zia e il mio cazzo ha incominciato a godere senza fermarsi, avviso le due troie di andare si avviano in bagno…..dimmiii scopo meglio io ho mia madreeeeeeee siiii hohooho che cazzooooooo le dico che ora gli rompo il culo elei….sisiisiiis rompimi il culo ha ragione quella troia di mia mamma hai un cazzo favolosooooooooooo…tra quello del mio ragazzo che è un cazzetto e quello di mio padre non arrivano al tuooooooooooo……il cazzo di tuo padre?? ssiisisi lo spiati mentre scopavano ha un cazzo come quello del mio ragazzo ma durano pocooooooooo….vengoooooooooo arrivano madre e figlia gli dico di preparare il culo diSara….Anna si tuffa con la lingua su sua nipote…introduce le dita…Francesca è in piedi di fianco a me …mi mette la lingua in bocca e mi sta segando…..dopo un po….è pronta dice Anna che oramai ha due dita nel culo di Sara…Francesca scende con la lingua sul cazzo poi mi porta dietro sua nipote indirizza il mio cazzo sullorifizio…Anna è tra le cosce di sua nipote con la lingua sul clito…spingo e la cappella è dentro….. haii ..mi fermo….spingo un altro poco e….uhmmhmm…Francesca ha messo la sua grossa fica davanti la bocca di Sara che lecca …..sono a metà le dita di Francesca dentro sua figlia ohhoohoohoho sisiisi …..sono dentro mi muovo piano nonnaaaaaaaaa cè lo tutto nel culooooooooooo adesso mi muovo velocemente Anna squirtaaaa è un fiume anche Sara gode….Francesca si mette di fianco sua nipote offrndomi il culo…..così fa pure Anna con le dita una nel culo dellaltra esco da Sara e dico ne ho per poco…entro in culo a Francesca che dà un urlo…la pompo di brutto……..poi tocca a Anna……Francesca si avvicina e mi dice vienimi in fica…in Sara è pericolosooo……..ok lecca tua nonna….do altri due colpi a Anna …poi entro in fica di Francesca …siisiis riempimi di sborraaaaaaaaaaaa…..non sò quanta ne è uscita ma è durato tantissimooooooo poi sono uscito e Sara me lo ha preso in bocca per pulirlo…Anna ha preso la sborra dalla fica di sua madre e la passava in bocca alle altre due….guardandole ho pensato…..è una famiglia di troie….

Il clistere di Ramona | Racconto feticismo di PM

Ramona e’ una ragazza rumena che fa la badante da mia suocera. È diplomata infermiera e conosce quindi le pratiche infermieristiche. Una domenica che eravamo a mangiare tutti insieme e mia moglie non aveva appetito , le chiese cosa avesse. Quando Sabrina le disse che era tre giorni che non andava di intestino le disse che la cosa non andava bene e che prima di cena , se fosse stata d’accordo, le avrebbe fatto un clistere per farla stare meglio. Io non so se è stato per il piglio autoritario, se perché mia moglie non si sentiva bene ma stranamente….accetto’! Sabrina non mangiò quasi niente, le si leggeva negli occhi la preoccupazione per quello che le sarebbe capitato da lì a qualche ora . Verso le 17 Ramona andò in cucina e mise a scaldare una pentola d’ acqua nella quale , una volta riscaldata, mise a macerare una gran quantità di camomilla. L’odore che si sprigionò mi fece eccitare tantissimo e avevo paura che gli effetti dell’eccitazione si potessero notare dentro i miei pantaloni. Mia moglie era nel panico, provo’ ad andare in bagno per vedere se riusciva a farla ma ….niente. Provo’ allora a dire a Ramona che ci aveva ripensato e non voleva prendere il clistere ma lei rispose con tono fermo : “Me l’hai fatto preparare … ora lo prendi!” . La mia eccitazione aumento ancora quando Ramona , mentre mia moglie era in bagno, mi chiese di aiutarla a travasare l’acqua di camomilla dalla pentola alla sacca dell’enteroclisma che intanto aveva fissato ad un attaccapanni in camera della suocera. Intanto aveva preparato sul comodino accanto al letto anche una peretta arancione riempita con un emulsione di glicerina e camomilla. Sul letto aveva steso un asciugamano con sotto un guanciale. Una volta uscita dal bagno invito’ Sabrina a togliersi i pantaloni e le mutandine e a mettersi prona sul letto col guanciale all’altezza del culo di mia moglie per poter “operare” meglio. Purtroppo, prima di cominciare a darle i clisteri ( due ) mi invitò al uscire dicendomi”Queste sono cose da donne” e io dovetti abbandonare la camera. Non resistevo e , piano piano , riaprii lentamente la porta e la scena che mi si pose di fronte mi resterà in mente per tutta la vita : Ramona a sedere sul letto con mia moglie sulle ginocchia con una cannula trasparente monouso di almeno 30 cm infilata nel culo! Sabrina si lamentava “Non lo tengo , non lo tengo “ e Ramona con fare rassicurante ma fermo le diceva che l’ avrebbe trattenuto tutto. Dopo circa 20 minuti, uscirono dalla camera e Ramona disse a mia moglie “ Ora puoi andare in bagno” . Il resto ve lo lascio immaginare. Mia moglie non sa che ho assistito ad una parte del clistere , ma mi ha raccontato che si è vergognata tanto ….Mentre Sabrina era in bagno a liberarsi Ramona mi ha raccontato, secondo me con un po’ di malizia, che prima dell’enteroclisma da un litro e mezzo, aveva fatto una peretta a Sabrina con camomilla e glicerina …le ha somministrato un preclistere preparativo. Mia moglie non parla mai di quella domenica, ma io , tutte le volte che ci penso , mi eccito dannatamente.

Il cubano | Racconto gay di pappafico

ho messo un annuncio per assumere un barman per la stagione estiva.lannuncio spiega che la persona deve essere di sesso maschile,deve avere al max 35 anni,deve sapere almeno tre lingue,e deve essere bravo nella preparazione dei cocktail.

Il clistere di Ramona | Racconto feticismo di PM

Ramona e’ una ragazza rumena che fa la badante da mia suocera. È diplomata infermiera e conosce quindi le pratiche infermieristiche. Una domenica che eravamo a mangiare tutti insieme e mia moglie non aveva appetito , le chiese cosa avesse. Quando Sabrina le disse che era tre giorni che non andava di intestino le disse che la cosa non andava bene e che prima di cena , se fosse stata d’accordo, le avrebbe fatto un clistere per farla stare meglio. Io non so se è stato per il piglio autoritario, se perché mia moglie non si sentiva bene ma stranamente….accetto’! Sabrina non mangiò quasi niente, le si leggeva negli occhi la preoccupazione per quello che le sarebbe capitato da lì a qualche ora . Verso le 17 Ramona andò in cucina e mise a scaldare una pentola d’ acqua nella quale , una volta riscaldata, mise a macerare una gran quantità di camomilla. L’odore che si sprigionò mi fece eccitare tantissimo e avevo paura che gli effetti dell’eccitazione si potessero notare dentro i miei pantaloni. Mia moglie era nel panico, provo’ ad andare in bagno per vedere se riusciva a farla ma ….niente. Provo’ allora a dire a Ramona che ci aveva ripensato e non voleva prendere il clistere ma lei rispose con tono fermo : “Me l’hai fatto preparare … ora lo prendi!” . La mia eccitazione aumento ancora quando Ramona , mentre mia moglie era in bagno, mi chiese di aiutarla a travasare l’acqua di camomilla dalla pentola alla sacca dell’enteroclisma che intanto aveva fissato ad un attaccapanni in camera della suocera. Intanto aveva preparato sul comodino accanto al letto anche una peretta arancione riempita con un emulsione di glicerina e camomilla. Sul letto aveva steso un asciugamano con sotto un guanciale. Una volta uscita dal bagno invito’ Sabrina a togliersi i pantaloni e le mutandine e a mettersi prona sul letto col guanciale all’altezza del culo di mia moglie per poter “operare” meglio. Purtroppo, prima di cominciare a darle i clisteri ( due ) mi invitò al uscire dicendomi”Queste sono cose da donne” e io dovetti abbandonare la camera. Non resistevo e , piano piano , riaprii lentamente la porta e la scena che mi si pose di fronte mi resterà in mente per tutta la vita : Ramona a sedere sul letto con mia moglie sulle ginocchia con una cannula trasparente monouso di almeno 30 cm infilata nel culo! Sabrina si lamentava “Non lo tengo , non lo tengo “ e Ramona con fare rassicurante ma fermo le diceva che l’ avrebbe trattenuto tutto. Dopo circa 20 minuti, uscirono dalla camera e Ramona disse a mia moglie “ Ora puoi andare in bagno” . Il resto ve lo lascio immaginare. Mia moglie non sa che ho assistito ad una parte del clistere , ma mi ha raccontato che si è vergognata tanto ….Mentre Sabrina era in bagno a liberarsi Ramona mi ha raccontato, secondo me con un po’ di malizia, che prima dell’enteroclisma da un litro e mezzo, aveva fatto una peretta a Sabrina con camomilla e glicerina …le ha somministrato un preclistere preparativo. Mia moglie non parla mai di quella domenica, ma io , tutte le volte che ci penso , mi eccito dannatamente.

anale la prima voltanonna culoincesti padrenel culo di nonnaracconti porno donnela cognatinarotici raccontisignore inculatesesso incesto amatorialeracconti erotici incesto padre figliasulle mie labbra streamingclistere mogliepiedino sotto il tavoloracconti erotici infanziatettona al marevideo porno gay tunisiniletture eroticheracconti sesso amatorialicena eroticaracconti erotic iporno stupri gayho tradito mio marito e mi ha scopertaeteroflessibileracconti porno nonneinnamorata di mio fratelloracconti erotici superdotatoil fascino del proibitoporno horrorvoglia di cazzo nel culoprima esperienza a treporno racconti transclistere e sessoputtana gaycosce allargateraccoonti eroticimi chiavo mia cognatamamma gola profondaracconti pornoscopate con cognatescopare la moglie di un altrosesso al ristorantemamma fammi vedere la figacds circolo delle seghescopate con animalisesso blasfemoracconti trasgressionicornuto si segainculata con vasellinaraxconti eroticifiglio mio vieni quaracconti erotici gayle tette di ziaraccobti eroticiracconti cuckstorie ballbustingracconti io milucuckold storiescopata con il caporacconti sculacciateracconti eccitantiracconti erotici adultimoglie tettoneracconti di sesssesso in camperracconto erotico professoressastorie eotichestorie incestocazzo nella fregnasperma di cavalloracvonti eroticisociopatico sinonimoclistere di sborramasturbazione squirtinganche oggi si scopa domanidonnematutetette universitàcollega troiapompini fatti benevideo prima volta in culosesso con gallineginecologi porcimamma scopa figlio raccontiporno erotichecorriere dello sboravvocatessa troia