Mi sono scopata il ragazzo di mia figlia | Racconto incesti di Pattytits

Mi chiamo Patrizia; ho 48 anni, sono divorziata; ho una figlia di 22 anni che abita con me e un compagno che non vive con me. Sono bionda, alta un metro e sessanta, gli occhi azzurri; penso di essere una donna piacente; sono un po’ tettona, porto una quarta, e il mio fondoschiena è ancora ragionevolmente sodo. Vivo in una città di mare del nord Italia in un appartamento al piano terreno di un piccolo condominio. Lavoro come infermiera.

Finalmente il nero e la moglie | Racconto tradimenti di antonio63

una villetta bifamigliare sul litorale domizio, dove si trascorrevano le vacanze, e non solo, anche i fine settimana, io e mia moglie da qualche anno sposati,laltra coppia una cugina di mia moglie , con marito e figlia ,eravamo le coppie che occupavano la villetta, a volte insieme a volte in funzione del lavoro ci alternavamo a godere le meritate vacanze. per la manutanzione della villetta da anni ci affidavamo a omar , un cinquantenne marrocchino, che curava la casa in ns assenza. ebbene la presenza di omar nel periodo delle vacanze, con mia moglie ,premetto 35enne ,1,68, quarta di seno, un culetto a mandolino tipico della more meridionali, che girava in costume , qualche volta bikini, magari coperta da un trasparente pareo, faceva maturare in me strane fantasie , che mi accompagnavano nellatto sessuale, dove nel culmine dello stesso, rivolgendomi ad anna, mia moglie, gli prospettavo il mio desiderio di vederla posseduta da omar,cosa che intimimamente mi piaceva al punto tale che spesso ,immaginando al cosa mi masturbavo. allinizio ricevevo da anna atteggiamenti negativi,e di chiusura totale,mi definiva un porco e un malato.ma il seme del dubbio si era ormai fissato nella sua mente. cosi incominciai a notare atteggiamenti diversi, abbigliamento diverso,nei confronti di omar,cosi qualche volta mentre la chiavavo, continuando con la solita solfa a provocarla, incomincia a definirla sei la mia PUTTANA, sei la mia troia …. adesso entra omar e ti schiaffa la sua mazza nel culo…ti piacerebbe essere scopata da due cazzi…..riempita culo e fica di sborra…vero puttana? la svolta allimprovviso…si lo voglio , se mi vuoi puttana io lo saro,ha un bel pacco omar e lo mette in mostra, come io non gli lesino di ammirare la mia fighetta dal bikini quando sono sulla sdraio e lui sistema la siepe, allargando le gambe.era il massimo che mi potevo aspettare, come dincanto ebbi unaltra erezione, e lei si avvicino e toccando il mio cazzo mi disse ti piace , guarda il mio cornuto si eccita a pensarmi chiavata da omar, e allora in questi giorni …lo diventerai davvero,vieni mi disse andiamo a letto, mi fa sdraiare ed inizia a segarmi lentamente , si sfila lo slip e si inginocchia a gambe aperte allaaltezza del mio viso, ed incomincio masturbarla … la figa che colava ,il clitoride gonfio e lei che segandomi mi dice : lo sai omar si scopa mia cugina da anni , con la consapevolezza del marito! e lei che mi decanta il cazzo di omar , e lei che mi racconta come gli riempe figa e culo con abbondante sborrate, e come il marito presente si sega e a volte partecipa alla scopata,non capivo piu niente leccitazione al massimo, mi apprestavo ad una sborrata fenomenale, lapice era prossimo quando anna mi dice che ,il marito della cugina era solito leccare la figa sborrata, non ce la faccio e lei che mi fa ti piace cornuto vedermi sfondata da omar e dopo mi lecchi la sborra, ed io sborro e gli rispondo che si si …mi piace …troia fatti chiavare, fatti sborrare , fai la puttana con lui, portami la fregna piena….te la succhio io la sborra di omar, era linizio di un nuovo orizzonte sessuale, aperto a tutte le varianti. continua ….

Il culo di mio suocero e la figa di mia suocera | Racconto orge di gigi il mastino

Era da qualche tempo che mio suocero mi girava intorno e mi chiedeva di trans, gay ecc. finche un giorno gli dissi ma tu la mai preso in culo? lui rimase li un pò perplesso e poi mi disse sai mia moglie mi mette in culo il vibratore con il quale ci divertiamo ogni tanto, ma ora vorrei proprio provare un cazzo vero ed alcuni giorni fa ho sentito che le nostre moglie parlavano che tu lai messo in culo a tua moglie e la mia si è eccitata tantissimo e quando sono tornato a casa la sera a voluto che la inculassi e lei al solito mi aveva messo nel culo il vibratore. Si io dissi mi piace alcune volte prenderlo nel culo e lo fatto con un tras che ha poi scopato Carla (mia moglie) e gli e piaciuto ed allora questo trans ogni tanto viene a trovarci e scopiano tutti e tre. se vuoi te lo faccio conoscere: Ma dice mio suocero mi piacerebbe di più farlo con te e cosi dicendo mi mette la mano sul cazzo ed io faccio altrattanto con lui allora mi svesto e tiro fuori il cazzo già duro e lui fa altrettanto e quindi quando è nudo lo faccio inginocchiare davanti a me e gli ficco il cazzo in bocca e lui incomincia a succhiare avidamente e dopo pochi minuti gli vengo in bocca lui beve tutto senza fiatare e quindi gli dico adesso girati che ti infilo il cazzo in culo, lui mi dice fermati un momento che chiamo Maria voglio farla assistere a quando mi inculi ma lei era dietro la porta ed è entrata già nuda e stava menandosi la sua fighetta, mi dice allora lò inculì quel frocio ed io che il cazzo mi era diventato ancora duro non aspettai e gli piantai il cazzo in culo, lui tiro un urlo e allora la moglie gli prese in mano il cazzo ed inzio a menarglielo con forza mentre io continuavo a scoparlo nel buco del culo: prima di venire mia suocera da vera troia toglie il cazzo dal culo del marito e lo mette in figa e finalmente mi faccio scopare da mio genero, che dopo le cose che mi ha detto mia figlia non riuscivo più a dormire di notte dalla voglia di farmi fottere da te. Gli venni in figa e si fece leccare dal marito fino a pulirsi del tutto. Ci sedemmo sul divano per riprenderci un momento e berci un caffè. A lei scatto subito lidea e mi disse dai chiama il tuo amico trans ed io chiamo mia figlia che sarà in attesa di sapere come è andata a finire, perchè devi sapere che io gli avevo detto del nostro progetto. E cosi io chiamai Franz un bellissimo trans tedesco che arrivo insieme a mia moglie, io rimasi meravigliato dal fatto che siano arrivati insieme ma Carla mi disse intanto che aspettavamo la chiamata di mia madre ci siamo fatte alcune scopate e favole leccate di culo e figa e veramente bravo Franz. Io ci rimasi male non pensavo che mi tradisse con Franz perchè il trans che ci scopava entrambi è un brasiliano e quindi non ho capito come sapeva di Franz. Ma mia suocera disse a Carla finalmente tuo marito mi ha scopato ed ora lo voglio prendere anche nel culo e tu fatti leccare la figa da Franz ed il culo da tuo padre e cosi si rincomincia a scopare ed inculare io mi inculo mia suocera mentre bacio mia moglie che si fa leccare dal padre e da franz e quindi alla prima sborrata vengo nel culo di mia suocera e dopo finalmente mi prendo in culo il cazzo di mio suocero e mia suocera ingoia il cazzo di franz e mia moglie prende in culo il cazzo di suo padre. Mia moglie allora dice voglio che adesso voi tre ci inculate e scopate tutti insieme prima mia madre con un cazzo in culo uno in figa ed uno in bocca e la medesima cosa la fate anche a me. La scena è durata fino quasi al mattino dopo fra un riposino e qualche leccata di figa e culo e prima di andarcena mia suocera disse voglio vederervi fare il trenino: Io lo misi nel culo a mio suocero mio suocero inculo franz e franz inculò mia suocera e Carla leccava la figa a sua madre.

Il culo di mio suocero e la figa di mia suocera | Racconto orge di gigi il mastino

Era da qualche tempo che mio suocero mi girava intorno e mi chiedeva di trans, gay ecc. finche un giorno gli dissi ma tu la mai preso in culo? lui rimase li un pò perplesso e poi mi disse sai mia moglie mi mette in culo il vibratore con il quale ci divertiamo ogni tanto, ma ora vorrei proprio provare un cazzo vero ed alcuni giorni fa ho sentito che le nostre moglie parlavano che tu lai messo in culo a tua moglie e la mia si è eccitata tantissimo e quando sono tornato a casa la sera a voluto che la inculassi e lei al solito mi aveva messo nel culo il vibratore. Si io dissi mi piace alcune volte prenderlo nel culo e lo fatto con un tras che ha poi scopato Carla (mia moglie) e gli e piaciuto ed allora questo trans ogni tanto viene a trovarci e scopiano tutti e tre. se vuoi te lo faccio conoscere: Ma dice mio suocero mi piacerebbe di più farlo con te e cosi dicendo mi mette la mano sul cazzo ed io faccio altrattanto con lui allora mi svesto e tiro fuori il cazzo già duro e lui fa altrettanto e quindi quando è nudo lo faccio inginocchiare davanti a me e gli ficco il cazzo in bocca e lui incomincia a succhiare avidamente e dopo pochi minuti gli vengo in bocca lui beve tutto senza fiatare e quindi gli dico adesso girati che ti infilo il cazzo in culo, lui mi dice fermati un momento che chiamo Maria voglio farla assistere a quando mi inculi ma lei era dietro la porta ed è entrata già nuda e stava menandosi la sua fighetta, mi dice allora lò inculì quel frocio ed io che il cazzo mi era diventato ancora duro non aspettai e gli piantai il cazzo in culo, lui tiro un urlo e allora la moglie gli prese in mano il cazzo ed inzio a menarglielo con forza mentre io continuavo a scoparlo nel buco del culo: prima di venire mia suocera da vera troia toglie il cazzo dal culo del marito e lo mette in figa e finalmente mi faccio scopare da mio genero, che dopo le cose che mi ha detto mia figlia non riuscivo più a dormire di notte dalla voglia di farmi fottere da te. Gli venni in figa e si fece leccare dal marito fino a pulirsi del tutto. Ci sedemmo sul divano per riprenderci un momento e berci un caffè. A lei scatto subito lidea e mi disse dai chiama il tuo amico trans ed io chiamo mia figlia che sarà in attesa di sapere come è andata a finire, perchè devi sapere che io gli avevo detto del nostro progetto. E cosi io chiamai Franz un bellissimo trans tedesco che arrivo insieme a mia moglie, io rimasi meravigliato dal fatto che siano arrivati insieme ma Carla mi disse intanto che aspettavamo la chiamata di mia madre ci siamo fatte alcune scopate e favole leccate di culo e figa e veramente bravo Franz. Io ci rimasi male non pensavo che mi tradisse con Franz perchè il trans che ci scopava entrambi è un brasiliano e quindi non ho capito come sapeva di Franz. Ma mia suocera disse a Carla finalmente tuo marito mi ha scopato ed ora lo voglio prendere anche nel culo e tu fatti leccare la figa da Franz ed il culo da tuo padre e cosi si rincomincia a scopare ed inculare io mi inculo mia suocera mentre bacio mia moglie che si fa leccare dal padre e da franz e quindi alla prima sborrata vengo nel culo di mia suocera e dopo finalmente mi prendo in culo il cazzo di mio suocero e mia suocera ingoia il cazzo di franz e mia moglie prende in culo il cazzo di suo padre. Mia moglie allora dice voglio che adesso voi tre ci inculate e scopate tutti insieme prima mia madre con un cazzo in culo uno in figa ed uno in bocca e la medesima cosa la fate anche a me. La scena è durata fino quasi al mattino dopo fra un riposino e qualche leccata di figa e culo e prima di andarcena mia suocera disse voglio vederervi fare il trenino: Io lo misi nel culo a mio suocero mio suocero inculo franz e franz inculò mia suocera e Carla leccava la figa a sua madre.

Un cazzo cosi non lo avevo mai visto | Racconto tradimenti di violatroia

Ciao a tutti mi chiamo Viola ho 33 anni sposata con 2 figli sono albanese alta 1,73 capelli biondi occhi marroni una quinta di senno ed un culo mandolino. Vi voglio raccontare quello che mi e successo giovedì della settimana scorsa mi alzo la mattina assieme a mio marito e i bambini lui va a lavorare io porto i bambini a scuola poi me ne torno a casa e comincio a fare i lavori di casa quando mi suonano al campanello allora come ero vestita avevo un abito un po largo ne corto ne lungo senza niente sotto perchè una volta finito i lavori avrei fatto la doccia mi avvio per aprire la porta ed era un venditore ambulante di carnagione scura e gli chiedo cosa volesse lui mi dice di non avere lavoro e di non avere neanche i soldi per mangiare e se volevo comprare qualcosa aveva delle scope e dei mocci non parlava tanto litaliano allora gli dico se si voleva accomodare a prendere un caffè e nel frattempo avrei dato un occhiata alla sua roba entra si accomoda sulla sedia ed io vado in cucina sculettando senza accorgermi andai in cucina preparai il caffè e tornai in sala gli porsi il caffè caldo ma nel farlo senza volere uscirò quasi fuori una tetta e lui mi guardo subito e disse tu signora bianca molto gentile e bella io arrossi e dissi grazie gli chiesi come si chiamava e quanti anni aveva lui mi disse di chiamarsi mustafa aveva 20 ed era del kongo ed era un anno che era qui in italia non aveva una casa ne un lavoro si arrangiava cosi e dormiva per strada! Mi faceva penna vederlo cosi e gli chiesi se si voleva togliere il giubbotto se aveva caldo e lui mi fa no signora io avere solo giubbotto no avere niente sotto. Gli dico vuoi farti una doccia e ti do della roba di mio marito da metterti cosi sei piu fresco e lui mi dice zii zignora io no lavare da 3 mesi allora lo accompagno al bagno gli dicodi lasciare tutto li per terra lui dice va bene ma poi gli anzi fai cosi dammi i jeans e il giubbotto te le lavo e poi quando si asciugano gli prendi su lui mi dive zignora io no avere mutande tu aspetta fuori io dai che mi giro no ti vedo nel dire questo gli do le spalle e senza farlo apposta mi inchino verso la lavatrice per mettere il giubbotto ma lui mi stava fissando e mi dice ecco zignora jeans tu lavare bene perche tu brava io dopo fatto regalo tu..vado in camera da letto per prendere il cambio e nel frattempo pensavo quale fosse il regalo che mi doveva fare? Mi inchino nel armadio per prendere il cambio quando guardandomi allo specchio me ne accorgo che in quella posizione il vestito andava su coprendomi di quel poco la mia fighetta ed era trasparente allora il ragazzo aveva visto tutto prima nel bagno?? Gli preparo la roba e poi glielo lascio sul letto e vado in cucina con mille pensieri e mi dicevo viola cazzo stai facendo se lo sa tuo marito ti ammazza in quanto non avevo mai tradito mio marito prima ad ora! Lui finisce la doccia e mi chiama zignora io finito ma no accappatoio allora gli porto un accappatoio si asciuga ed esce dal bagno gli dico dove ha la i vestito e poi vado in cucina quando dopo un viene e mi dice zignora jeans di marito no stare a mustafa sztare bicoli lo vedo ed eri in boxer era meglio se non vedovo che alla vista del suo bozzo davanti ai mie occhi mi sono subito sentito un fiume che colava in mezzo alle mie gambe… allora gli dico rimani cosi finche finisce la lavatrice e te gli asciugo subito e ti metti i tuoi jeans lui si gira e dice zignora mustafa fare regalo tu perche tu gentile detto ciò si cala i boxer e fa uscire fuori un cazzo gigante era moscio ed era come una bottiglia dacqua da mezzo litro ed il lungo il doppio rimango sconvolta e non smetto di guardarlo riesco a dire solo cooo cosaaa fai e lui mi dice mustafa stare cosi perchè anche tu stare senza mutande! Allora aveva visto tutto? Mi avvicino a lui lo prendo per mano e lo porto in camera da letto e mi stendo sul letto e gli dico fai quello che vuoi basta che fai in fretta perchè devo andare a prendere mia figlia lui mi dice zignora tu volere bello duro no fretta piano.. allora chiamai mia mamma e gli dico se mi va a prendere la bambina e sarai andata a prenderla la sera……

Serena la Tettona parte 4: Natale | Racconto etero di GiovaOrt

Arrivò il periodo natalizio. Come gli altri anni io e Serena avremmo passato la vigilia con la mia famiglia e il giorno di Natale con la sua. Nelle ultime settimane il nostro rapporto era migliorato, lei continuava a vedersi e scopare con altri (Jacopo in primis), ma non infieriva su di me e, anzi, facevamo sesso molto spesso. Avevo smesso di provare vergogna per la mia situazione, chiedevo costantemente a Serena di raccontarmi le sue avventure erotiche e lei era felicissima di farlo, soprattutto durante le nostre scopate visto che ci dava una carica in più ad entrambi.

La piccola porca | Racconto etero di pinco pallino57

mi chiamo marco ed ho 52 anni e vorrei raccontarvi quello che mi è capitato durante le festività natalizie premetto che abito in una propietà di famiglia insieme ai miei due fratelli che chiamerò per oppurtunità g. d. dunque era la mattina di natale ed io mi ero appena svegliato solo in quanto mia moglie ed i miei figli erano già usciti mi accingevo a prepararmi il caffè quando sento suonare il campanello dingresso scocciatissimo vado ad aprire pensando che qualcuno dei miei nipoti venisse a cercare mio figlio vado ad aprire e mi trovo davanti una signorina che al momento non riconobbi lei accortasi di ciò mi disse di essere la nipote della moglie di mio fratello g e che si era appena svegliata e non aveva trovato nessuno in casa in quanto erano usciti per gli auguri e la messa e lei ospite non aveva trovato per fare il caffè quindi mi chiese se potevo prestargli un pò di caffè io lho invitata ad accomodarsi e visto che ce lavevo sul fuoco nè poteva approfittare lei accettò linvito e si accomodò in cucina prese posto sulla poltrona vicino al camino ancora acceso dalla notte precedente io intanto preparavo le tazzine e parlavamo del più e del meno ebbi modo intanto che uscisse il caffè di guardarla meglio niente di eccezzionale una brunetta alta più o meno sul metro e sessanta ma ben fatta un bel seno e un culetto niente male notai che nel sedersi le si aprì la vestaglia ed esibiva una bella gamba al momento non ci feci caso non avevo intenzione di mettermi a fare lo scemocon una ragazzina di ventanni per giunta nipote di mia cognata le chiesi come mai era ospite di mia cognata e lei disse vista che la nonna era andata per le festività natalizie ospite da un altra figlia in germania (lei è orfana di genitori)aveva preferito rimanere dalla zia anche per non lasciare solo il suo fidanzato.abbiamo preso il caffè e le ho offerto una sigaretta e lei sorprendendomi mi ha detto che non gli piaceva fumare ma che avrebbe gradito qualcosaltro in bocca nel dire ciò mi abbassò il pigiama e imboccò il mio cazzo in assoluto riposo iniziò un fantastico pompino fino a farmi sborrare nella sua bella bocca finito mi disse che laveva desiderato da quando era arrivata poi mi chiese di ricambiare il favore ed io subito laccontentai una fighetta deliziosa e un buchetto che invogliava la mia lingua dopo averla portata allorgasmo le dissi che avevo voglia di chiavarla ma lei disse se vuoi il mio culetto e a tua completa disposizione ma la figa no e così mi dovetti accontentare una grande inculata e facemmo appena in tempo a finire prima che arrivassero i miei

Mi sono scopata il ragazzo di mia figlia | Racconto incesti di Pattytits

Mi chiamo Patrizia; ho 48 anni, sono divorziata; ho una figlia di 22 anni che abita con me e un compagno che non vive con me. Sono bionda, alta un metro e sessanta, gli occhi azzurri; penso di essere una donna piacente; sono un po’ tettona, porto una quarta, e il mio fondoschiena è ancora ragionevolmente sodo. Vivo in una città di mare del nord Italia in un appartamento al piano terreno di un piccolo condominio. Lavoro come infermiera.

troia bestemmiaracconti erotici moglie ricattataracconti porno travstorie di tramplingho convinto la mia ragazza a farlo in 3cuckold raccontiracconti sverginataracconto bdsmzio d'america supermercatoracconto69il culone di mia moglietradimenti di moglicazzo molto largoincontri gay mia mia moglie piace prenderlo nel culoracconti erticiracconti scambiopompino da zingaracondivido la mia ragazzaincesti hardsesso anziani gayfare i pompiniaveva un cazzo enormemamma senza mutandinemutandine di mia moglietette sadomasodonna sodomizzataincesti donne maturechiavate in trenoracconti erotici professoreporno gay stupriglory hole gayminigonna e collantsperma di cavalloscopare in autoputtana napolisborrami in manomia moglie con due cazzisega da mia cuginaporca mammataccodieciscopate tra fratelli e sorellemadre e figlia stupratesborrate non graditescopata da un grupporacconti sado masomamma incestuosaracconti ardconfessioni cuckintimo gaystorie di sesso gayè detto pappaficoinculata tra gaymamme incesti pornozia fammi scopareincedtiraccnti eroticiracconti d incestosapore sborrasorella violentataracconto hotscambio di coppia realegenoveffa la racchiazooerastia cos èracconti erticisorella ninfomanela mia amica tettonaracconti erotici cuginettapompini fidanzataalfemminile racconti eroticisculacciate sedere nudoballi eroticiporno raccontiun arnese del baristasucchia il cazzo al canefiglio incula la madre