Durante la lezione di ginnastica | Racconto masturbazione di Flik Flok 9

Vi è stato un giorno ai tempi della scuola che mi è rimasto impresso. Era lora di ginnastica e appena suonata la campanella, tutti gli studenti uscirono dagli spogliatoi per entrare in palestra. Io, assieme ad altri miei compagni cazzeggiavo in giro, in attesa che la prof venisse e facesse lappello. Parlando con delle mie compagne, una di loro disse che si era dimenticata il cellulare e che non aveva voglia di andarlo a prendere. Mi chiese se potevo andare a prenderlo e dissi di sì, in quanto tutte le ragazze erano già uscite dallo spogliatoio femminile.

Cazzo e gelato alla panna | Racconto etero di gino3

la mia ragazza è una bella troietta bruna, con due belle gambe, poco seno ma un bel culo e un viso da porca… Nonostante ciò si è sempre dichiarata pudica, ed effettivamente non ha mai voluto aprirsi troppo. Al limite la pecorina ma niente oltre. finchè laltro giorno improvvisamente lho vista diversa, selvaggia… aveva voglia di fare di tutto. prima di salire a casa ha comprato un gelato con panna… è salita, ha iniziato a provocarmi… indossava due calze bianche, le converse dello stesso colore, un perizzoma rosso e una camicia a quadri annodata sulla vita, per lasciarle scoperto lombelico. Si è subito inginocchiata e me lha preso in bocca guardandomi negli occhi, poi ha scartato il gelato e ha iniziato ad immergerci il mio pene… per poi pulirmelo tutto leccandolo, succhiandolo e mordendolo… ha continuato cosi fino a finire la panna, poi ha leccato le gocce che erano sparse sui miei addominali. Ha preso una goccia e se lè spalmata sulle labbra, chidendomi se mi piacesse… l ho presa di peso, sbattuta a terra e iniziato a leccarla tutta, alternando la lingua alle dita. poi lei mi è salita sul cazzo e ha iniziato a scoparmi con violenza, mettendomi una mano alla gola, era fantastica… dopo un fugace 69, mi ha implorato di scoparla a pecora come una troia, e lho fatto, questa volta mettendole io entrambe le mani alla gols, da dietro, ma senza premere troppo. Lho scopata con tutta la forza che avevo facendola urlare, ma nn ho potuto resistere troppo. Solitamente lei capisce e si stende per farsi venire sul seno o sulle gambe, perchè sa che mi piace, ma stavolta senza dirmi nulla mi ha sbattuto a terra e ha incominciato a succhiarmelo prendendolo tutto in bocca e segandolo a due mani. lho avvisata che stavo per sborrare, e lei ha accelerato… ho creduto volesse la sborra in bocca, ma non solo… si è presa una sborrata enorme tutta in faccia e un po in bocca. dopo aver ingoiato ha iniziato a cospargersi di sperma le labbra, per poi leccarlo tutto. Successivamente è passata a pulirmi il cazzo. Dopo si è rivestita si è asciugata un po il viso ed è andata via dopo avermelo baciato. Quandolho conosciuta ho davvero pensato che fosse una ragazza casta e timida e sicuramente non zoccola… ma ora ho qualche dubbio… secondo voi?

Mia zia Carolina | Racconto masturbazione di 15enne

Ciao sono un ragazzo di 15 anni di nome Gianni. Ho una zia di nome Carolina che mi fa arrapare tantissimo. Da ormai 1 anno e mezzo, andando io malaccio in inglese, vado da mia zia per ripetere un po. Anche oggi sono andato e mi sono arrapato tantissimo. Mentre lei spiegava io ho iniziato a mettere la mano nelle mutande sentendo già il cazzo in erezione, dopo circa 10 minuti che avevo il cazzo completamente eretto, essendo arrapato non ragionavo molto in quel momento, ho tirato fuori il cazzo dalle mutande e mi sono fatto una sega da sotto il tavolo. Alla fine mi sono sborrato nelle mutande, ma una sborrata è andata sul tavolo, sono riuscito a pulire prima che la vedesse mia zia perché avevo il fazzoletto pronto.

Il meccanico ti incula sempre – anche di fronte alla moglie! | Racconto bisex di grillino

Ormai la noia della pandemia ci sta lentamente appiattendo ogni relazione sociale e sessuale, anche dentro casa. Dobbiamo in qualche modo evadere, reagire. Per mia fortuna a Genova mi sono creato una situazione di sfogo delle mie pulsioni e fantasie. Una di queste è Mario, il mio meccanico di fiducia, con il quale ormai ho una relazione bisex stabile, includendo delle volte nel gioco anche mia moglie Gloria.

racconti di incesti gaymasturbazione a due manibuon compleanno eroticimoglie in saunala fica di nonnascopare la collegaracconti erotici tettoneinculata da mio figliostorie di mogli zoccolefrancesca inculataracconti erotici ciccionacuckold confessioniverità o penitenzapompino camionistasesso zioracconti erotici trenoorgia al mareracconti annunci69la figa della mammapisellone durogay mutandeiomilusex con cavalliprima volta sesso gayniente vergini in collegioerpticiraccontimia suocera e una troiaspacca culiracconti facesittingpompino superracconti erotici scateroticiraccontinonna sborrata dentropompino a vecchiodominazione donnagay incestisculacciate sul culettoracconti erotici per adultiperversioni in famigliaracconta eroticiorge in mascherami piace mia suoceraerotico hardracconti erotici masturbazione femminilesesso con camionistimi piace il culovogliadipornoporno mamma e papàracconti sesso con caneracconti erotici di incestipompino con dialogomasturbarsi tra donnestorie porno gratiszia porca con nipoteracconti coppie bisexlui cuckoldvera ninfomaneragazza fa sesso col canestorie pormomoglie alla montaracconti pornograficiracconti erotici di mia moglienonna sborrata nel culoballbusting storystorie x adultisesso a tre in famigliasesso fra madre e figliopompino al matrimoniotacconti eroticila mia ficaracconti per adultiracconti erotici iniziazioneracconti eoriticreali incestiinculata involontariacornuto in vacanzailary blasi sborratala tettona del giornoscopo mia nuoratrans cazzo lungopompino rossettoacconti pornoracconti osei piedi di mia ziaracconti erotici moglie scopataracconti gay pornstorie erotichesono stata sodomizzataracconti reali incestismorza candelaculo scassatovecchi che inculanoelena scopatamia moglie culocome mi masturbotradimento in vacanza